Coronavirus, gli aggiornamenti di martedì 31 marzo: a Concorezzo raddoppiata la media settimanale dei decessi; terza vittima a Meda e  a Usmate; l’inaugurazione dell’ospedale Fiera Milano; via alle “Usca”
Bandiera a lutto

Coronavirus, gli aggiornamenti di martedì 31 marzo: a Concorezzo raddoppiata la media settimanale dei decessi; terza vittima a Meda e a Usmate; l’inaugurazione dell’ospedale Fiera Milano; via alle “Usca”

Ora per ora, gli aggiornamenti sull’epidemia di Covid 19 nel territorio di Monza e Brianza per martedì 31 marzo 2020. Alle 12 il minuto di silenzio per le vittime.

Ora per ora, gli aggiornamenti sull’epidemia di Covid 19 nel territorio di Monza e Brianza per martedì 31 marzo 2020.

Ore 20.30 Restano invariati i dati dei positivi a Lesmo e Cavenago di Brianza. Il sindaco di Lesmo Roberto Antoniolio ha comunicato che in paese sono sempre 23 positivi e 23 sorveglianza attive.
Il sindaco Davide Fumagalli di Cavenago ha comunicato che «mi hanno appena comunicato ufficialmente che non sono stati riscontrati nuovi casi di concittadini positivi al COVID-19. Ats ha provveduto ad attivare i protocolli previsti per la messa in quarantena con sorveglianza attiva di altri tre concittadini per un totale di 40 persone in quarantena e con cui sono in costante contatto telefonico».
A Villasanta ci sono 30 positivi e 34 in isolamento. Lo ha comunicato il sindaco Luca Ornago.

Ore 20 È partita l’attività delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), previste da Regione Lombardia con funzione di supporto all’attività del territorio, 36 medici e 3 figure professionali di supporto, che potranno essere attivati dai Medici di Medicina Generale e dai Pediatri di Famiglia per visitare a domicilio pazienti positivi al tampone per COVID o con sintomi riferibili al virus.

Ore 19.30 Terzo decesso per conseguenze della positività al coronavirus a Usmate Velate. Lo fa sapere il sindaco Lisa Mandelli. Sono 18 i cittadini positivi al tampone, circa 30 le persone in quarantena

Ore 19 A Villasanta «sono stati registrati 17 decessi con quadro clinico e sintomi riconducibili a COVID-19» alla Rsa San Clemente. La nota della struttura. Intanto migliora la situazione alla casa di riposo di Ruginello. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 18.30 L’aggiornamento dell’applicazione AllertaLom col logo della protezione civile dà la possibilità di compilare un questionario anonimo che servirà ai virologi per riuscire a trarre una mappa rischio contagio. L’applicazione viene poi aggiornata man mano. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 18 Sono 2.469 i casi positivi al coronavirus nella provincia di Monza e Brianza. Si tratta di 100 nuovi casi da lunedì (quando erano stati +97). Lo ha detto l’assessore Giulio Gallera nell’aggiornamento quotidiano dell’emergenza Coronavirus. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 16.30 L’aggiornamento quotidiano da Regione Lombardia è in programma alle 17.30 con gli assessore Giulio Gallera e Davide Caparini. Oltre che sui canali istituzionali, si può seguire su www.ilcittadinomb.it

Ore 16 C’è anche il nome del cardiologo Norman Jones nell’elenco dei tre nuovi medici morti per l’epidemia di Covid-19 fornito dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) attraverso il suo sito listato a lutto. Il medico, ex primario a Seregno e molto amato in Brianza, era morto nella sera di venerdì. Le altre vittime sono Gaetana Trimarchi, medico di famiglia di Messina che prestava servizio a Pozza di Fassa come guardia medica, deceduta all’ospedale ’Santa Maria del Carminè di Rovereto, e Roberto Mileti, ginecologo di Roma. Sale così a 66 il numero dei camici bianchi deceduti in tutta Italia. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 15 Per conto di Protezione Civile in accordo con Ospedale San Gerardo di Monza, CSV ha concluso la ricerca volontari di Associazioni del territorio per aiutare nella misurazione della temperatura in ingresso alla struttura. «Ringraziamo gli enti che fin da subito hanno risposto all’appello», fanno sapere.

Ore 14.30 Due ragazzi brianzoli bloccati e denunciati dai carabinieri in via Magenta con arnesi da scasso. Poco prima avrebbero danneggiato una decina di vetture in via Meda poco prima dell’arrivo della polizia. Gli agenti li hanno riconosciuti. La loro presenza in strada in piena emergenza coronavirus non è passata inosservata. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 14 Quando finirà la pandemia? L’orizzonte temporale che molti vorrebbero avere arriva da uno studio pubblicato dall’Istituto Einaudi per l’Economia e la Finanzia (Eief). In Lombardia dovrebbe essere il 22 aprile. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 13 La app YouPol della Polizia di Stato è stata aggiornata e permette di segnalare anche le violenze domestiche. Un problema reso ancora più grave dalla convivenza forzata dovuta all’emergenza coronavirus, come evidenziato da associazioni di tutela delle donne e dalle forze dell’ordine. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 12.30 Monza e i Comuni della Brianza, come in tutta Italia, hanno commemorato con un minuto di silenzio e le bandiere a mezz’asta le vittime dell’emergenza coronavirus. Migliaia in Lombardia, più di cento in provincia. LEGGI la notizia e GUARDA gli eventi (VAI)

Minuto di silenzio municipio Giussano. Presente sindaco Citterio,  capo polizia locale e Croce Bianca Giussano

Minuto di silenzio municipio Giussano. Presente sindaco Citterio, capo polizia locale e Croce Bianca Giussano
(Foto by Edoardo Terraneo)

Ore 12 Salgono a tre le vittime per conseguenze del coronavirus a Meda. Si tratta di un volontario dell’associazione nazionale carabinieri. Sono 31 le persone positive e 41 in sorveglianza attiva. Lo ha detto il sindaco Luca Santambrogio.

Ore 11.15 L’indirizzo del governo è di attuare la proroga delle chiusure previste e in scadenza il 3 aprile; secondo quanto riferito dall’agenzia Ansa, dovrebbe essere una proroga senza deroghe probabilmente fino al 15-18 aprile. Dopo Pasqua comunque, come indicato dal Comitato scientifico con cui sia Conte sia il ministro della Salute Roberto Speranza sono in costante contatto. Per decidere se e quando allentare le misure e procedere a una riapertura, il presidente del consiglio seguirà sempre la via della gradualità.

Ore 11.10 «Da confronto con il ministro Speranza e il presidente del consiglio Conte c’è l’ipotesi di lasciare questa struttura come “hub del nord” come struttura fissa se dovesse servire in caso di nuove emergenze». Lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana nel corso dell’inaugurazione del nuovo ospedale realizzato a Fiera Milano, pronto a entrare in funzione nei prossimi giorni. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 11 A Seveso il numero delle persone decedute per consegueguenze del coronavirus è salito a 6 (uno in più rispetto al weekend) e i contagiati sono 31. Lo ha detto il sindaco Luca Allevi in un aggiornamento.

Ore 10.30 Nell’emergenza in cui tutti sono invitati a “restare a casa”, Gelsia lancia “Sweet home”. È un programma fedeltà per i clienti domestici che dall’1 aprile al 31 gennaio 2021 possono vincere maglie della Nazionale italiana di calcio, buoni spesa e 85 buoni fornitura Gelsia di vari importi. E, ogni mese, scaricare premi certi: lezioni online, musica in streaming, ebook, lezioni sportive, d’arte, cucina e musica, voucher per la stampa di fotografie e altro. Al termine del concorso, il super premio finale: un viaggio a Londra per 4 persone in visita agli Harry Potter Studios. Tutte le informazioni su www.sweethomegelsia.it.

Ore 10 Anche la Brianza ha risposto all’appello: martedì 31 marzo alle 12, bandiere a mezz’asta nelle sedi municipali e un minuto di silenzio con i sindaci in fascia tricolore davanti al proprio Comune per commemorare le vittime del coronavirus. Sarà una giornata di lutto in tutta Italia, bandiere a mezz’asta anche in Vaticano. LEGGI la lettera dei sindaci (VAI)

Ore 9.40 Il sindaco di Monza Dario Allevi nel suo aggiornamento serata ha parlato di 430 positivi in città (421 in base ai dati dell’assessore Gallera nel pomeriggio) e una pressione meno pesante sul pronto soccorso del San Gerardo nelle ultime 72 ore. Ma ha riservato un pensiero agli animali domestici, accompagnato dalla foto dei suoi gatti Linus e Emmebi: «Nel caso di quarantene o di eventuali ricoveri dei proprietari sarà il dipartimento veterinario di ATS a prendersene cura, in attesa della guarigione e del ritorno a casa».

Ore 9.30 «Sono 60 i cittadini di Concorezzo positivi al Coronavirus, dato stabile da due giorni; aumentano i concorezzesi gestiti nella propria abitazione dopo essere stati dimessi (8) e sono 80 i cittadini in sorveglianza attiva. Registriamo sette decessi legati sicuramente a Coronavirus. Dico sicuramente perché dal 15 febbraio abbiamo un dato che si attesta su sette decessi settimanali e nel 2018-19 in media erano 3. Confermo che in certi casi il Covid può essere un aggravante». Lo ha detto il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio.

Il sindaco di Cesano Maderno Maurilio Longhin: «A Cesano Maderno gli ultimi dati parlano di 64 persone positive. Si trovano attualmente in sorveglianza attiva 100 persone. Continuano i controlli delle Forze dell’Ordine, tra sabato e domenica sono state 72 le persone controllate e 16 gli esercizi commerciali».
Il sindaco di Cavenago di Brianza Davide Fumagalli: «Un altro concittadino è risultato positivo al Covid-19 ed è attualmente ricoverato presso struttura ospedaliera, per un totale di 33 contagi sul nostro territorio. Mi è stato comunicato altresì che ATS ha già provveduto ad attivare i protocolli previsti per la messa in quarantena con sorveglianza attiva di altri cinque concittadini per un totale di 37 persone in quarantena e con cui sono in costante contatto telefonico. Infine vi comunico che è stato dimesso un altro concittadino che ho prontamente sentito in fase di dimissione e a cui vanno i miei migliori auguri di buona guarigione».
Il sindaco di Muggiò Maria Fiorito: «Sono 63 i nostri concittadini positivi al Covid19, 48 le persone in sorveglianza attiva. Proseguiamo nel lavoro di sostegno alle famiglie, senza sostituirci alle autorità sanitarie ma tentando di costruire percorsi di assistenza e aiuto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA