Soddisfazione ad Arcore per il talent Bake off Italia 2019 alla Villa Borromeo: «Sarà un grande volano»
Arcore Villa Borromeo talent Bake Off: preparativi in corso

Soddisfazione ad Arcore per il talent Bake off Italia 2019 alla Villa Borromeo: «Sarà un grande volano»

L’allestimento in Villa Borromeo è partito e le riprese della settima edizione di “Bake Off Italia – Dolci in forno” ad Arcore potrebbero partire a giorni, forse già lunedì. «Questa trasmissione sarà un grande volano», commenta il sindaco Rosalba Colombo

L’allestimento in Villa Borromeo è partito e le riprese della settima edizione di “Bake Off Italia – Dolci in forno” ad Arcore potrebbero partire a giorni, forse già lunedì. È il noto cooking show televisivo targato Bbc, prodotto da Magnolia per Discovery Italia, in onda da settembre sul canale Real Time. La novità è proprio che il set è villa Borromeo.

LEGGI Arcore: la Villa Borromeo sede di Bake Off Italia 2019

«Fino a fine luglio – spiega in un comunicato stampa la produzione - Villa Borromeo d’Adda sarà il set della nuova stagione del programma e anche della prossima serie di Junior Bake Off». Il comunicato parla di «esclusiva e raffinata location», definendo la villa un gioiello artistico della Lombardia e dell’Italia, «ancor più prezioso ed elegante dopo il recente restauro».

Il contratto è stato firmato tra giovedì e venerdì, con grande soddisfazione del sindaco Rosalba Colombo: «Questa è una conferma di quello che abbiamo sempre sostenuto: restaurare Villa Borromeo non è stato solo il recupero di un meraviglioso edificio ma anche una strategia di promozione del territorio. Questa trasmissione sarà un grande volano».

Il patto è che le riprese non pregiudichino la possibilità di utilizzo di parco e villa del Comune per il pubblico. Pare infatti che tutto si svolgerà nei locali seminterrati del catering e in giardino, con qualche attività sporadica ai piani superiori. In pratica il set non sarà visibile per il pubblico, anche per ovvie ragioni di segretezza rispetto al programma.

Le riprese si svolgeranno tra l’inizio di marzo e il mese di luglio. Poi, dall’autunno, gli arcoresi potranno vedere gli scorci della villa sul piccolo schermo.

L’accordo tra Comune e produzione è stato trovato dopo oltre un mese di sopralluoghi e dialoghi, «ci hanno detto di avere scelto la nostra villa tra tante possibili location - ha detto il sindaco - e di essersi proprio innamorati dell’intero complesso, compreso il parco».

Dal primo cittadino un grazie al responsabile del progetto, l’architetto Roberto Paroloni, che ha già seguito il restauro, per il lavoro svolto sulla parte tecnica e contrattuale. Sulla cifre di affitto degli spazi che il Comune incasserà Rosalba Colombo rimanda alla delibera di giunta pubblicata sul sito comunale. Si parla di 30mila euro. Coglie l’occasione per annunciare un programma di attività ricco e vitale per tutta la prossima stagione che interesserà la villa, dai tanti matrimoni che l’avranno come location al Brianza Wine Festival Spring che in maggio sarà allestito ad Arcore.

Rassicurazioni arrivano dall’assessore Roberto Mollica Bisci sulle voci che vorrebbero il corso di restauro di Brera prossimo a lasciare le scuderie: «Non ci sono comunicazioni da parte dell’Accademia a riguardo nei confronti del Comune; qualche settimana fa hanno chiesto più spazi nelle Scuderie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA