Spaccio di cocaina a domicilio anche a Monza: chiesto il processo per la banda
La banda è accusata di spaccio di cocaina

Spaccio di cocaina a domicilio anche a Monza: chiesto il processo per la banda

Composta da sette soggetti di origine albanese tutti accusati di spaccio di droga e porto d’armi. Le indagini sono state svolte dai carabinieri della compagnia di Cantù. Tutti gli indagati hanno chiesto riti alternativi.

Avrebbero spacciato cocaina prendendo appuntamenti al telefono e andando a consegnare direttamente nelle case degli acquirenti, anche a Monza oltre che in provincia di Como e di Varese. Nei giorni scorsi la Procura di Como ha chiesto il processo per una banda composta da sette cittadini di origine albanese residenti tra le province di Varese, Como e Bergamo, tutti accusati di spaccio di droga e porto d’armi.

Le indagini erano state svolte dai carabinieri della compagnia di Cantù. Tutti gli indagati hanno chiesto riti alternativi. Durante una perquisizione, a uno degli indagati i carabinieri avevano sequestrato una pistola calibro 38 special dalla matricola punzonata, e una 44 Magnum risultata rubata in provincia di Savona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA