Monza: ordinanza per l’obbligo di mascherina all’aperto in centro
Mascherine per il coronavirus covid

Monza: ordinanza per l’obbligo di mascherina all’aperto in centro

Anche a Monza: da sabato 27 novembre al 6 gennaio obbligo di mascherina all’aperto in centro storico, via Bergamo e inizio corso Milano.

Dopo Milano e Bergamo, anche a Monza da sabato 27 novembre torna obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto in centro. Lo ha deciso il sindaco Dario Allevi con un’ordinanza che torna a rafforzare le misure anticovid.

LEGGI A Seregno , a Desio , a Macherio

Dal 27 novembre al 6 gennaio sarà obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto nell’area del centro storico delimitata da via Manzoni, via Appiani, via D’Azeglio, via Aliprandi, via Azzone Visconti e largo Mazzini, inclusa via Bergamo e il tratto iniziale di corso Milano (fino all’intersezione con via Cairoli). In queste zone l’uso di dispositivi di protezione individuale e saranno obbligatorie senza limiti di orari, per l’intera giornata.

LEGGI Coronavirus, i dati del 26 novembre: +189 positivi a Monza e Brianza, i numeri in Lombardia (1,9%)

«Contenere l’epidemia che sta attraversando una fase di risalita, non vanificare gli sforzi fatti finora per restare in zona bianca e prevenire gli scenari che si stanno verificando in molti Paesi europei», spiega Dario Allevi che fissa l’obiettivo con cui ha introdotto l’obbligo in concomitanza con l’avvio del programma di eventi natalizi in città che richiameranno in centro numerose persone.

«L’ho deciso, in accordo con il Prefetto Patrizia Palmisani e le autorità sanitarie territoriali, per senso di responsabilità anche se nella nostra città tante persone la indossano spontaneamente anche all’aperto. Vogliamo rafforzare il messaggio che l’emergenza sanitaria non è ancora finita: dobbiamo continuare a seguire le misure anti Covid per trascorrere un Natale sereno con uno sguardo di fiducia sul 2022».

Per chi sarà trovato sprovvisto di mascherina è prevista una sanzione da 400 a 1000 euro.

I dati dell’Ats mostrano una crescita costante, anche se contenuta, dei contagi in città. Una situazione confermata dall’ultimo bollettino dell’Ass: i pazienti attualmente ricoverati al San Gerardo sono 49, di cui 8 in terapia intensiva, contro i 46 della settimana precedente (8 in terapia intensiva).


© RIPRODUZIONE RISERVATA