Giunta di Giussano senza Forza Italia, la spiegazione del sindaco Citterio
Il sindaco di Giussano Marco Citterio

Giunta di Giussano senza Forza Italia, la spiegazione del sindaco Citterio

Sul “caso” Forza Italia a Giussano interviene il sindaco Marco Citterio, che ha diramato una nota stampa per spiegare come siano avvenute le nomine degli assessori anche a fronte del “battage” che si è scatenato sui social.

Sul “caso” Forza Italia a Giussano interviene il sindaco Marco Citterio, che ha diramato una nota stampa per spiegare come siano avvenute le nomine degli assessori anche a fronte del “battage” che si è scatenato sui social. Divenuti noti i componenti della nuova giunta di centrodestra, con l’assenza di Forza Italia, si è infatti scatenata una polemica da parte di numerosi elettori, in particolare del consigliere Adriano Corigliano, che ha ricevuto 464 preferenze, non presente in giunta.

«Fatta salva la prerogativa del sindaco di nominare in completa autonomia la giunta, tengo a precisare che ad Adriano Corigliano è stato proposto l’assessorato alla Sicurezza e alle politiche sociali, nonché l’attribuzione delle funzioni di vicesindaco - così il primo cittadino Citterio - Lo stesso, non presentandosi nella data convenuta per la firma del decreto, anche dopo ripetute chiamate, doverose da parte mia, ha, di fatto, rifiutato le deleghe in quanto, presumibilmente, non ritenute all’altezza delle proprie aspettative (2 assessorati su 5).Nella scelta dei componenti della giunta, si è ritenuto doveroso, oltre che dare priorità aspecifiche professionalità tecniche, dare rappresentanza anche ad altre liste della coalizione che, seppur non tutte presenti in consiglio comunale, hanno, comunque, apportato alla coalizione il 13,6 per cento dei voti; scelta effettuata anche a scapito della Lega che vede attualmente in giunta un unico suo rappresentante, su cinque componenti, a fronte del 40 per cento di voti ottenuti.Ritenendo opportuno rendere operativa l’amministrazione, nella giornata di ieri, martedì 4 giugno, la Giunta è stata definita, al fine di poter immediatamente iniziare a lavorare per la nostra città».


© RIPRODUZIONE RISERVATA