Malamovida: i carabinieri denunciano tre persone in possesso di droga e un ubriaco alla guida tra Giussano e Seregno

I controlli effettuati nel weekend dai Carabinieri di Seregno hanno fatto identificare e denunciare quattro persone
Carabinieri Seregno
I carabinieri di Seregno

Nel fine settimana del 20 e 21 agosto, i carabinieri della compagnia di Seregno, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio che ha visto interessati i comuni di competenza, in particolare Seregno e Giussano, volto al contenimento del fenomeno della ”malamovida” con particolare riferimento all’abuso di sostanze alcoliche, allo spaccio di sostanze stupefacenti e ai fenomeni di criminalità urbana.

Malamovida: i carabinieri denunciano un 37enne ubriaco alla guida

A Seregno i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito alla competente autorità giudiziaria un trentasettenne residente ad Albiate, conosciuto dalle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti, poiché si trovava alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza alcolica con un tasso alcolemico pari a 0,88 g/l.

Malamovida: i carabinieri denunciano tre individui con hashish e cocaina

Nel comune di Giussano, nel corso di un servizio preventivo anti droga, un venticinquenne di Mariano Comense, con precedenti per analoghe violazioni, è stato trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del hashish, per uso personale.
Proseguendo nei controlli in quel comune, i militari della locale stazione carabinieri, procedevano al controllo di una Volkswagen Golf, condotta da un cinquantacinquenne residente nel bergamasco, risultato con precedenti di polizia, il quale si trovava in compagnia di una donna di origini brasiliane. Durante l’accertamento gli operanti hanno notato, sul tappetino del lato della passeggera, della sostanza pulviscolare biancastra che, dagli accertamenti è risultata essere cocaina e che la sostanza era stata era stata appena venduta dalla donna al suo conducente. Per entrambi sono scattate le segnalazioni alle autorità competenti. L’attività si pone nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare i fenomeni di c.d. “malamovida” intrapresi a partire dal mese di giugno e tuttora in corso nei fine settimana in attuazione delle direttive operative del comando provinciale carabinieri di Monza Brianza assunte in seguito al comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica sulla materia.