Tokyo 2020, doppia Italia in semifinale sui 100 metri: Tortu col migliore stagionale, Jacobs vola col secondo tempo e record nazionale
Olimpiadi Filippo Tortu 100 metri

Tokyo 2020, doppia Italia in semifinale sui 100 metri: Tortu col migliore stagionale, Jacobs vola col secondo tempo e record nazionale

Doppia semifinale per l’Italia sui 100 metri alle olimpiadi di Tokyo 2020. Filippo Tortu ha chiuso in 10”10 e si è qualificato con un tempo di ripescaggio, Jacobs ha volato in 9”94.

Doppia semifinale per l’Italia sui 100 metri alle olimpiadi di Tokyo 2020. Filippo Tortu ha chiuso in 10”10, col quarto posto e il primato stagionale, nella batteria più veloce di tutte (la quinta) vinta dal canadese De Grasse (9”91) e segnata da due partenze false. Per lui è servito ricorrere a uno dei tre tempi di ripescaggio, che l’ha promosso in una stagione non facile: nelle poche gare corse prima delle olimpiadi non era sceso sotto 10”17 del meeting di Montecarlo (10”18 a Rieti in maggio, poi sopra 10”2). In primavera anche la necessità di recuperare da uno strascico muscolare lasciato dagli ottimi mondiali di staffette. Mentre a gennaio aveva avuto a che fare col covid.

LEGGI QUI Le notizie di #ilCittadinoMB su Tokyo 2020

“Sono abbastanza soddisfatto di quello che ho fatto - ha detto Tortu ai microfoni della Rai - Prima di gareggiare avevo parlato con il mio allenatore e ho detto che per come è andata la stagione questa era la mia semifinale e quella di domani la mia finale. Sarà un’altra possibilità per fare meglio”.

Grande impressione ha fatto Marcell Jacobs, che ha davvero trovato una nuova dimensione dopo il titolo europeo sui 60 metri indoor: il poliziotto di Desenzano sul Garda ha corso con facilità in 9”94, che non solo gli ha permesso di vincere la terza batteria ma è anche il nuovo primato nazionale e soprattutto è secondo tempo di qualificazione dopo quello di De Grasse.

Altri due sono scesi sotto i 10”: l’americano Fred Kerley (9”97, nella batteria di Tortu) e il nigeriano Enoch Adegoke (9”97). Il 10”10 è il secondo dei tre tempi di recupero, insieme al 10”05 del favorito della viglia Brommel e al 10”12 del britannico Prescod, quinto nella batteria di Tortu a confermare il livello alto.

Semifinali domenica 1 agosto alle 12.15 italiane, poche ore dopo la finale: pre 14.50. Domani è un altro giorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA