Serie B, il LIVE da Lecce della 17° giornata: Monza in 10 nel finale, finisce 0-0 - VIDEO
Adriano Galliani e Mario Balotelli durante l’intervallo di Lecce-Monza

Serie B, il LIVE da Lecce della 17° giornata: Monza in 10 nel finale, finisce 0-0 - VIDEO

Dopo il rotondo 3-0 rifilato alla Salernitana, c’erano di fronte le due squadre con maggiori percentuali di possesso palla. Balotelli, schierato nell’11 titolare, si infortuna durante il riscaldamento. Primo tempo senza occasioni e poco spettacolo, ripresa solo poco più viva e con spazi più larghi. Occasione nel finale per i salentini, quando i biancorossi erano rimasti con l’uomo in meno

45’st+5- Finita. Termina 0-0 tra Lecce e Monza. Un Monza che ha chiuso in difesa dopo l’espulsione di Bellusci

45’st+4- Traversone dalla destra, Tachtsidis di testa ma la palla sfila a lato

45’st+4- Lecce in avanti

45’st+3- Secondo angolo, dopo deviazione di Sampirisi: batti e ribatti, palla a Dermaku che strozza il sinistro. Palla fuori di mezzo metro dal palo vicino

45’st+3- C’è Sampirisi in mezzo con Bettella, in questo finale. Ora è il Lecce a provarci. Cross dalla destra, Donati si rifugia in angolo

45’st+1- Calcia Mancosu: tiro potente ma alto, Di Gregorio controlla

45’st- Espulsione di Bellusci, che entra durissimo su Tachtsidis. Scoppia un parapiglia a metà campo, ammonito Dermaku. Punizione e cinque minuti di recupero

43’st- Grande occasione per il Monza, con la percussione di Barillà che entra in area e serve al limite dell’area piccola Gytkjaer, che si disturba con Marin.

42’st- Buon anticipo di Donati, che dialoga nel breve con Barillà. Trovare spazi con la difesa schierata del Lecce non è facile, ma i biancorossi ci provano anche con Sampirisi, il cui impatto è stato sicuramente positivo. Movimento a rientrare dalla sinistra e calcio di destro di Marin, palla deviata

40’st- Il cambio di passo che sembrava poter esserci, a inizio ripresa, non c’è stato. La partita si trascina su binari abbastanza timidi. Cross di Sampirisi, Meccariello anticipa Gytkaer: sulla respinta, Barillà non è coordinato nel calciare a rete e la palla si perde molto distante dai pali

37’st- Per Brocchi arriva il momento di Marin, che prende il posto di un Boateng meno incisivo del solito

36’st- Lunga azione del Lecce, con Mancosu che si libera di Barillà e accende la scintilla per i monzesi. L’azione termina con Listkowski che calcia centrale

34’st- Boateng, Gytkjaer, tocco corto per Maric, di nuovo Boateng. Che però manca l’impatto con il pallone, al limite dell’area. Per il Monza poteva essere una grande occasione

33’st- Esce Stephinski, entra Bjorkengren

32’st- Aumenta la pressione del Lecce, che però non riesce ad applicare intensità alla propria avanzata. Il Monza procederà in maniera più compassata, un po’ come è nel suo stile, ma se non altro c’è continuità. Il controllo della palla continua a essere affare tutto degli ospiti

29’st- Supplemento di sforzo richiesto a Boateng, che in fase di copertura si abbassa formando la linea a quattro a metà, poi si propone come riferimento avanzato, largo a sinistra, durante gli sprint in avanti.

27’st- Doppio cambio per il Monza: esce Frattesi, entra Armellino. Esce Carlos Augusto, toccato duro, entra Sampirisi. Tatticamente cambia poco o nulla

25’st- Coda scappa a Bettella sulla sinistra e mette in moto il contropiede del Lecce, vanificato da un cross del tutto fuori misura da parte di Zuta

22’st- Subito Maric pericoloso: azione tutta di prima con Frattesi, che gli appoggia il piatto sulla destra. Il croato a botta sicura inquadra lo specchio, ma Gabriel deve solo abbassarsi per bloccare il tiro centrale

21’st- Dentro Maric per D’Errico. Brocchi dà ulteriore spinta offensiva

18’st- Dopo le fiammate di inizio ripresa, ora i ritmi sono nuovamente calati. Ma rispetto alla prima frazione, è gara più aperta e le distanze tra i reparti aumentano le possibilità di imprevedibilità, da una parte e dall’altra

15’st- Cambio nel Lecce: fuori Henderson, dentro Listkowksi. Intanto altra occasione per il Lecce, con la palla che taglia l’area a due passi da Di Gregorio

13’st- Terzo angolo per il Monza con Carlos Augusto che se lo procura e lo calcia: Gutkjaer si avvita di testa ma trova i difensori pugliesi. Sul rovesciamento di fronte, Donati si avventa in chiusura sul pallone, ma scivola e spalanca il campo a Coda, che arriva al limite e spara alto. Altra occasione per i salentini

11’st- Ci prova sulla destra D’Errico, con una serpentina che però non incanta Zuta, bravo a farsi sfilare il pallone e ad accompagnarlo sul fondo. Ora gli spazi tra i reparti sono molto più ampi e ne trae vantaggio ilo spettacolo

8’st- Secondo calcio d’angolo per il Monza, con le due squadre che giocano a scacchi al limite dell’area. Il Monza reclama per un episodio dubbio tra Frattesi e Tachtsidis, ma per l’arbitro non è rigore

5’st- Ora è il Lecce ad attuare il proprio forcing. Primo calcio d’angolo, prolungato possesso palla a ridosso dell’area, ma ancora nessuna occasione nitida

3’st- Tre minuti di grande intensità del Monza, poi l’occasione è per i padroni di casa: aggancio aereo di Stepinski su cross di Coda, con il 14 in maglia verde che si tira da solo la palla sul volto

1’st- Ripartiti. Monza subito in avanti per cercare di portare la palla a ridosso della porta leccese

Primo tempo nervoso, spezzettato e poco spettacolare. Merito dell’aggressività che entrambe le squadre hanno messo in campo, colpa anche dell’imprecisione che caratterizza i passaggi e la comunicazione tra i reparti. Nell’unica vera occasione, al 40esimo, Di Gregorio bravissimo in un’uscita sui piedi di Coda, dopo deviazione in area piccola su cross di Mancosu. Gytkjaer con tanto lavoro di sponda: è stato lui a prendere il posto di Balotelli, che ha accusato un risentimento durante la rifinitura pre partita.

45’pt+3- Gesto di disappunto di Boateng, che si lamenta dell’eccessiva laboriosità della manovra biancorossa. D’Errico, nello specifico, trova con difficoltà compagni liberi ed è costretto spesso a portare il pallone per cercare di trovare varchi. Intanto finisce il primo tempo

45’pt- Azione prolungata del Lecce, che un paio di volte con Mancosu - prima di destro, poi di sinistro - taglia l’area con traversoni pericolosi. Nel terzo tentativo la palla finisce sulla testa di Zuta che però angola troppo. Nel primo dei tre minuti di recupero c’è tempo ancora per una conclusione di Mancosu, schermato da Bettella

43’pt- Ritmo lento e ancora gioco frammentato in questi ultimi minuti della prima metà gara. Gara tutt’altro che spettacolare

40’pt- D’Errico di frustrazione su Adjapong, che gli va via in velocità poi incespica un po’ sul pallone. Spallata e punizione da posizione defilata per il Lecce. Mancosu in mezzo, deviazione in area di Meccariello e Di Gregorio esce provvidenzialmente sui piedi di Coda per disinnescare un’azione molto pericolosa

38’pt- Azione rugbistica del Monza, con Gytkjaer a fare da sponda per l’avanza della manovra biancorossa. Poi Boateng serve al limite Bellusci, scangiatosi dalla difesa, che cilecca il destro

35’pt- Il ritmo elevato e una precisione approssimativa sono gli ingredienti che fino a questo momento consegnano una partita molto frammentata, con il Monza che cerca di impostare la manovra e il Lecce che riparte in velocità. L’occasione ce l’avrebbe pure, Barberis: respinta della difesa su cross di Carlos Augusto, sinistro del play monzese e palla il curva

32’pt- Gli errori vanno in tandem, in questa gara. Ancora Bellusci in tentativo di anticipo su Stepinski e medesimo risultato di pochi minuti fa. Il Lecce però, fin qui, non ha fatto vedere nulla dalle parti di Di Gregorio

30’pt- Primo corner per il Monza , con Adjapong che si rifugia in angolo su azione di D’Errico. Il cross di Carlos Augusto trova Bellusci, ma l’impatto non è dei migliori

30’t- Doppio errore del Monza: D’Errico sbaglia l’appoggio laterale, proprio come Boateng in precedenza, Bellusci esce male in anticipo. Ma il Lecce non ne approfitta

28’pt- In fase di copertura, il Monza lascia Gytkjaer a dare fastidio ai centrali difensivi in possesso palla. E si schiera con Boateng e D’Errico a protezione del centrocampo e della linea a quattro della difesa

26’pt- Sbagliato il cambio di campo di Boateng, che una volta tanto è impreciso nel pescare Donati. Ne approfitta Henderson, sui cui recupera bene in scivolata Bellusci

23’pt- Grande recupero di Frattesi a metà, che sfila alle spalle il portatore di palla leccese e dà il la alla ripartenza Monza. Poche occasioni nitide sin qui, ma grande intensità da una parte e dall’altra

21’pt- Due minuti di interruzione per un infortunio accorso a Tachtsidis. Poi, a partita ripresa, buon traversone di Carlos Augusto e girata al volo di Boateng dalla parte opposta. Palla alta

Il campo di Via del Mare poco prima della partita

Il campo di Via del Mare poco prima della partita

19’pt- Si sapeva che sarebbe stata la partita tra le due squadre con maggior possesso palla e il match, fino a questo momento, dice che è ancora una volta il Monza a tenere il controllo del gioco. D’Errico poi si inventa un tacco al limite, Barberis in sovrapposizione mette in mezzo e Boateng non ci arriva per un nonnulla

17’pt- Il Monza ne approfitta, stavolta sulla fascia sinistra, per cercare l’affondo. Arriva il tiro di Barillà, troppo a lato alla destra di Gabriel. Intanto entra Majer, al posto proprio di Paganini

16’pt- Paganini non ce la fa e lascia il campo. Lecce momentaneamente in dieci

15’pt- Paganini a terra per un guaio muscolare, dalla panchina si alza subito Majer. Intanto il Monza ha trovato il corridoio preferenziale di quest’avvio di partita: a destra, stavolta con Boateng e Frattesi, ancora fondo campo conquistato, cross in mezzo e buona occasione

13’pt- Terzo giallo della partita: Stepinski atterra da dietro Barillà e si prende un giallo ineccepibile, anche se il numero 77 protesta con forza all’indirizzo dell’arbitro

13’pt- Ancora Donati, stavolta per Gytkjaer, per il quale però la traiettoria è troppo alta. Ne approfitta per ripartire il Lecce, che sul tandem Stepinski-Paganini prende il tempo a Carlos Augusto e tenta lo strappo

11’pt- Donati si allunga sulla destra, prende campo e mette in mezzo un traversone non forte, su cui però arriva con il tempo giusto Barillà: colpo di testa, ma senza pretese

8’pt- Intanto arrivano le prime notizie sull’infortunio di Mario Balotelli nel prepartita: risentimento al flessore della coscia sinistra. Sul campo, prosegue l’asfissiante aggressività del Lecce

7’pt- Locali molto aggressivi sul portatore di palla e Carlos Augusto, come D’Errico, non ricevono complimenti. Il giallo se lo prende però anche Bettella, che strattona con evidenza Stepinski

5’pt- Buona triangolazione sulla destra tra Boateng e Frattesi, che portano palla in area e cercano lo sfondamento sin dentro l’area piccola, poi i salentini liberano. Duro intervento in pressione di Mancosu su Bettella, che resta a terra dolorante. Giallo per il numero 8 di casa

2’pt- La prima conclusione è però di Henderson, che raccoglie un disimpegno impreciso di Bettella. Pressing alto dei pugliesi, con Paganini alto su Carlos Augusto

1’pt- Partiti. Prima palla per il Monza. Disimpegno alto di Di Gregorio, Carlos Augusto ci arriva di testa ma la palla finisce fuori

La partita inizia con qualche istante di ritardo per un intervento ai calzettoni di Donati.

In tribuna ha preso posto Adriano Galliani, accanto agli immancabili Roberto Mazzo e Filippo Antonelli. Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Vento freddo, ma temperatura comunque non eccessivamente rigida.

Due minuti prima dell’incontro, cambio per il Monza: Balotelli, che era stato schierato tra i titolari e aveva effettuato il riscaldamento, dà forfait. Dal primo minuto ci sarà Gytkjaer.

Il Lecce, una delle grandi favorite alla vigilia di questo campionato, arriva all’appuntamento che apre il 2021 on un parziale di una sola vittoria nelle ultime sette partite di campionato. In stagione, salentini capaci anche di quattro pareggi, oltre che di due sconfitte.

Umore differente per il Monza, che dopo il successo per 0-2 nel gelo di Cremona la scorsa domenica sera, 30 dicembre, va a caccia della seconda vittoria esterna consecutiva. Un traguardo che in B non taglia addirittura dal marzo 1980.

Da un punto di vista tattico, la sfida di oggi è l’esatto contrario di quel che si è visto allo U-Power Stadium, quando si sono confrontate il Monza e la capolista Salernitana, rispettivamente la squadra con il maggiore e minore possesso palla. Lecce-Monza sarà infatti match tra le due formazioni che adottano il controllo più di ogni altro, con i pugliesi al 54% e i brianzoli al 57%.

Le formazioni.
Lecce: Gabriel, Meccariello, Paganini, Mancosu, Adjapong, Stepinski, Demarku, Zuta, Coda, Henderson, Tachtsidis. A disposizione: Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Pierino, Listkowski, Bjorkengren, Dubicksas, Calderoni, Lo Faso, Maselli, Majer. All: Corini
Monza: Di Gregorio, Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto, Barberis ,Frattesi, Barillà, Balotelli, Boateng, D’Errico. A disposizione: Lamanna, Sommariva, Fossati, Gytkjaer, Scaglia, Armellino, Maric, Colpani, Sampirisi, Lepore, Marin, Pirola. All: Brocchi

Il Lecce ha mantenuto inalterato buona parte dell’impianto dello scorso anno. Formazione collaudata, insomma, con il capocannoniere Coda (10 centri) pericolo numero uno per la difesa monzese. Grazie anche all’apporto di Mancosu, 8 assist in stagione e record assoluto in questa B, Lecce-Monza è sfida tra il miglior attacco del campionato (31 reti per i padroni di casa) contro la miglior difesa, al pari del Cosenza: 12 reti incassate in 16 partite.

Due le assenze per Brocchi. Quella di Paletta, che proprio contro la Salernitana era rientrato dopo lungo stop, ma ha poi accusato un nuovo risentimento muscolare. E Mota Carvalho, per un problema all’adduttore. L’assenza del portoghese è, di fatto, quella che rischia di farsi sentire maggiormente, visto che in questa prima metà di stagione l’ex Under 23 della Juventus è stato il migliore per rendimento tra i biancorossi. Rientra invece Gytkjaer, il cui forfait dell’ultimo minuto aveva spalancato le porte al debutto da titolare a Mario Balotelli contro la Salernitana.

Monza a Lecce per la giornata 17 della serie B: un altro big match per aprire il 2021, dopo il rotondo 3-0 rifilato alla Salernitana all’U-Power Stadium. Mister Brocchi deve fare a meno di Dany Mota e Paletta, in attesa che si unisca alla squadra il centrocampista Matteo Scozzarella in arrivo dal Parma.

«Abbiamo chiuso bene il 2020 e ora ci attende un altro esame importante, una trasferta molto complicata e speriamo di iniziare bene il 2021. Il Lecce è una delle squadre più attrezzate per tornare in serie A», ha spiegato il centrocampista Andrea Barberis, pronto anche a diventare papà.

Squadre in campo lunedì alle 16 allo stadio di via del Mare a Lecce, cronaca live della partita su #ilCittadinoMb.


© RIPRODUZIONE RISERVATA