Atletica: Tortu e Aceti ai Mondiali di staffetta che qualificano per Doha
Atletica: Filippo Tortu e la 4x100 d'oro ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona

Atletica: Tortu e Aceti ai Mondiali di staffetta che qualificano per Doha

Meno una settimana ai World Relays, i Mondiali di staffette in programma Yokohama, in Giappone, che mettono in palio anche la qualificazione ai Mondiali di Doha. Ci sono Filippo Tortu e Vladimir Aceti.

Meno una settimana ai World Relays, i Mondiali di staffette in programma Yokohama, in Giappone, l’11 e 12 maggio. La manifestazione mette in palio anche la qualificazione ai Mondiali di Doha (27 settembre-6ottobre). Nello squadrone degli atleti azzurri (29 in tutto) ci sono Filippo Tortu di Carate Brianza e Vladimir Aceti di Giussano. Entrambi sono tesserati per le Fiamme Gialle. Tortu, primatista italiano dei 100 metri, guiderà la 4x100 maschile; Vladimir Aceti (due volte campione europeo Under 20 sul giro di pista) gareggerà nella 4x400. Dopo il viaggio, il trasferimento a Yokohama è previsto martedì 7 maggio.

LEGGI Atletica: Filippo Tortu d’oro con la 4x100 ai Giochi del Mediterraneo

Le cinque staffette azzurre saranno in pista per le batterie sabato 11 maggio all’ora di pranzo italiana (ore serali in Giappone). Alle 12 debutta la 4x400 femminile, alle 12.35 la 4x400 maschile, 13.13 per la 4x100 donne e a seguire la 4x100 uomini alle 14. Alle 14.23 toccherà alla staffetta 4x400 mista. Per le 4x100 e la mista il primo round è già decisivo per qualificarsi ai Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre). “Si vola in Qatar entrando tra le prime dieci 4x100 o tra le prime dodici miste, qualunque sia l’esito della finale”, nota la Fidal.
Per la 4x400, invece, è in programma anche una finale B (domenica 12 maggio): “In questo caso, per la qualificazione a Doha, non basta entrare in finale A ma bisogna correrla ed arrivare al traguardo senza squalifiche. Alle migliori otto si aggiungono le migliori due della finale B, salvo altri ripescaggi per squalifiche, mancate partenze e mancati arrivi nella finale principale. Ognuno degli atleti iscritti in una specifica staffetta nelle entry lists pubblicate dalla Iaaf, può essere schierato senza vincoli nelle altre staffette”, spiega ancora la Federazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA