Seregno: il Premio Mimosa va alle Adoratrici perpetue del santissimo sacramento
Le suore Adoratrici perpetue del santissimo sacramento presenti nel monastero del Corpus Domini di Seregno (Foto by Paolo Volonterio)

Seregno: il Premio Mimosa va alle Adoratrici perpetue del santissimo sacramento

Sono le religiose del monastero del Corpus Domini le donne scelte dal Comune di Seregno per il Premio Mimosa 2021: sono presenti in città da cento anni.

Alle suore Adoratrici perpetue del santissimo sacramento, lunedì 8 marzo, nel giorno internazionale della donna, sarà ufficialmente consegnata la 15esima edizione del “Premio Mimosa”, riservato a persone del mondo femminile che si sono particolarmente distinte. Il riconoscimento sarà consegnato dal sindaco Alberto Rossi, nelle mani della superiora e anche madre federale dell’ordine la seregnese suora Daniela Pozzi di Gesù Sacerdote, nell’anno del centenario della presenza delle suore in Seregno.

«Le adoratrici sono una presenza silenziosa e discreta - ha detto il sindaco Alberto Rossi - ma nello stesso tempo molto visibile e radicata nella nostra comunità. Nell’anno de loro centenario, nel mezzo della pandemia, abbiamo inteso dedicare a loro questo premio Mimosa omaggio alla fedeltà tutta femminile di dedizione a una vocazione controcorrente». La quindicesima edizione del “Premio Mimosa” è stata preceduta da tre edizioni denominate “Giornata della riconoscenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA