Seregno: finanziato il Distretto del commercio nel centro storico
Seregno: le vie del centro storico, cuore del distretto, oggi quasi deserte e con molti negozi chiusi a causa dell'emergenza sanitaria (Foto by Paolo Colzani)

Seregno: finanziato il Distretto del commercio nel centro storico

La direzione generale del settore sviluppo economico della Regione Lombardia ha incluso il progetto per il distretto del commercio che comprende il centro storico presentato dal Comune di Seregno. Dalla Regione 80mila euro.

La direzione generale del settore sviluppo economico della Regione Lombardia ha incluso il progetto per il distretto del commercio che comprende il centro storico presentato dal Comune di Seregno, in sinergia con la rete d’imprese ViviSeregno, la Camera di commercio di Milano, Monza e Lodi, l’Apa Confartigianato Imprese di Milano, Monza e Brianza, la Cna del Lario e della Brianza e l’Unione Artigiani delle Province di Milano e di Monza e Brianza, tra i beneficiari di un contributo a seguito del bando “Distretti del commercio per la ricostruzione urbana”, che era stato presentato pubblicamente agli esercenti locali in un incontro ospitato nella seconda metà di settembre dalla sala Gandini di via XXIV Maggio.

LEGGI Seregno: santa alleanza tra Comune, Confcommercio e ViviSeregno. L’obiettivo è un fondo perduto di 100mila euro per il distretto locale

Il sindaco Alberto Rossi con l'assessore Ivana Mariani all'incontro di settembre

Il sindaco Alberto Rossi con l'assessore Ivana Mariani all'incontro di settembre
(Foto by Paolo Colzani)

L’importo assegnato è di 80mila euro, che in parte copriranno interventi per un totale di 270mila euro, previsti entro la fine dell’anno in corso, per la riqualificazione dell’arredo urbano e del verde, l’implementazione della segnaletica, l’incentivazione della mobilità ciclistica e l’installazione di lampade a led nei parcheggi coperti. I progetti che Palazzo Lombardia ha sostenuto in questo ambito sono stati in totale centoventuno.

«L’adesione al bando regionale - ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico Ivana Mariani - si colloca nel più articolato quadro di iniziative che l’amministrazione ha messo in campo a favore delle imprese seregnesi, per contrastare la crisi generata dalla pandemia e per ridare slancio alle loro attività. Attraverso interventi di riqualificazione, vogliamo sostenere il commercio tradizionale, elemento caratterizzante del tessuto economico locale».

Parallelamente, una commissione di valutazione, composta dal dirigente comunale Lorenzo Sparago, da Thomas Mambrini, avvocato amministrativista, e da Elisabetta Colombo, esperta amministrativa contabile del Comune di Seregno, con il supporto di Fabio Lamera, consulente progettuale, ha provveduto alla ripartizione di un secondo contributo, questa volta di 100mila euro, che la Regione Lombardia ha destinato agli esercizi commerciali del distretto, delimitato grossomodo dalla via Stoppani a nord, dal corso Matteotti ad est, dalla via Stefano da Seregno e dalla piazza Roma a sud e dalle vie Cristoforo Colombo e San Vitale ad ovest.

Le domande pervenute attraverso un bando comunale sono state trentasette, delle quali due dichiarate non ammissibili, una perché finalizzata alla copertura delle spese correnti, tipologia non compresa nel capitolato, ed una perché protocollata da un’attività al di fuori dei confini distrettuali. Delle trentacinque istanze ammissibili, ventisei sono state finanziate e nove no, a motivo dell’esaurimento dei fondi disponibili. Ora il Comune è impegnato nel reperimento dei 32mila euro che mancano per soddisfare tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA