Seregno, devastata la colonia felina al Dosso: «A oggi mancano ancora dei gatti»
COLONIA DEVASTATA (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Seregno, devastata la colonia felina al Dosso: «A oggi mancano ancora dei gatti»

Denuncia e richiesta di aiuto al Comune di Seregno da parte dell’associazione Cani & Mici per amici che si occupa della colonia felina nella zona del Dosso, tra Seregno e Albiate. Nei primi giorni di gennaio il luogo è stato distrutto e a distanza di giorni alcuni gatti non sono ancora tornati.

Colonia felina di Seregno devastata da ignoti. Denuncia dell’associazione animalista che si occupa di sfamare e curare i randagi ospitati in zona Dosso, al confine con Albiate.

“Solo ora, a distanza di una settimana, troviamo il coraggio di rendere pubblico quanto è accaduto tra la notte tra il 4 e il 5 gennaio scorso - dichiara Alessia Resnati, presidente di “Cani & Mici per amici” - da oltre 10 anni ci occupiamo di alimentare, sterilizzare e curare, tra le tante, anche una colonia felina di Seregno, in zona Dosso, al confine con Albiate, con circa 25 gatti. I mici che la popolano sono conosciuti e amati, due volte al giorno diamo loro da mangiare e ci accertiamo che stiamo tutti bene. La mattina del 5 gennaio, la nostra volontaria di turno ha trovato le cucce adibite a punto pappa e riparo per i mici completamente distrutte, salvo qualche scheletro rimasto in piedi. Le casette erano state tutte costruite con la fatica di un nostro volontario ed erano un punto di riferimento per i mici”.

Oltre alla devastazione, non c’erano gatti nei paraggi e ad oggi alcuni non sono più tornati in colonia.

“Ci auguriamo che sia solo lo spavento che li abbia fatti allontanare e non vogliamo pensare al peggio anche perchè, anche solo allontanarli o peggio maltrattarli, sono atti vietati e punibili per legge - aggiunge Resnati - abbiamo sporto denuncia e chiesto l’intervento del Comune di Seregno, trattandosi di una colonia sul suo territorio, siamo inoltre in contatto con le forze dell’ordine. In tanti anni, non era mai accaduto nulla di simile. Vogliamo rendere pubblico questo accadimento perchè le colonie feline sono una parte integrante della nostra realtà, hanno diritto di esistere laddove sono sorte per legge e ribadire che questi atti vili vanno condannati. Infine è necessaria una maggiore tutela delle colonie feline da parte delle istituzioni. Per chi volesse aiutarci è possibile contattarci a: [email protected] ”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA