Senago, maltrattamenti e abusi sulla compagna: arrestato 40enne, aveva anche bruciato due auto (per sbaglio)
Senago l’incendio doloso di gennaio

Senago, maltrattamenti e abusi sulla compagna: arrestato 40enne, aveva anche bruciato due auto (per sbaglio)

I carabinieri di Senago hanno arrestato un uomo di 40 anni del Comasco per una lunga serie di reati, tra cui atti persecutori, violenza sessuale e incendio doloso. È risultato essere il responsabile del rogo di due auto in un parcheggio pubblico del centro.

È stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, lesioni personali, violenza sessuale, rapina e incendio doloso. I carabinieri di Senago hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un quarantenne del Comasco al termine di indagini partite nel mese di gennaio.

Allora una donna del posto si era presentata in caserma e aveva iniziato a raccontare la sua storia, iniziata nell’estate del 2018 e durata fino a quel momento, con il compagno violento che, per tutta la durata della loro relazione, l’aveva frequentemente picchiata, vessata, minacciata, fino ad arrivare a impossessarsi di denaro e altri beni di proprietà. E anche ad abusarne sessualmente.

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno risolto anche il caso di un incendio che il 25 gennaio, in un parcheggio pubblico del centro di Senago, aveva distrutto una Jeep Renegade e danneggiato una Fiat 500 di proprietà di due residenti incensurati. Dalle immagini di sistemi di videosorveglianza, è stato accertato che il responsabile era proprio il quarantenne che per errore aveva dato fuoco alla Jeep scambiata per l’auto di un presunto amante della donna. Durante la perquisizione della casa i carabinieri hanno sequestrato anche un coltello, verosimilmente usato per minacciare la compagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA