Quo Vadis Monza si racconta: don Virginio Colmegna in sala Maddalena
Don Virginio Colmegna

Quo Vadis Monza si racconta: don Virginio Colmegna in sala Maddalena

“Intrecci tra storia e migrazioni. Quo Vadis Monza si racconta” è il titolo della tavola rotonda di giovedì 2 dicembre in sala Maddalena. Con don Colmegna anche Daniele Biella giornalista e scrittore. È un’iniziativa di Radio Stella del Centro Stellapolare che promuove la salute mentale.

“Intrecci tra storia e migrazioni. Quo Vadis Monza si racconta” è il titolo della tavola rotonda di giovedì 2 dicembre, alle 18, che vedrà ospite don Virgilio Colmegna presidente Casa della Carità. Con lui Daniele Biella giornalista e scrittore, Maria Eva Coronelli psicologa e psicoterapeuta, Gisella Rossini pedagogista. Modera lo psichiatra Gianluca Guizzetti. È un’iniziativa a cura di Radio Stella del Centro Stellapolare di Monza, centro che promuove la salute mentale, in collaborazione con Fondazione della Comunità di Monza e Brianza e con Il Dialogo di Monza diretto da Fabrizio Annaro, che invierà un contributo video. Previsti intermezzi musicali a cura di Stefano Taglietti, Giorgio Cornolti e Cristiana Olojo Kosoko. Appuntamento in sala Maddalena, Via Santa Maddalena. Ingresso Libero (gradita prenotazione). Per partecipare è possibile chiamare allo 039.2319694. Obbligo di Green Pass e mascherina. Il percorso di “Quo Vadis” ha preso forma nei mesi scorsi con una rievocazione storica appassionata con interviste a personaggi che hanno disegnato il volto della città e rappresentazioni in luoghi altrettanto significativi. A riportarli in scena sono i ragazzi della web radio Radio Stella con la redazione di Scaccomatto, entrambi progetti del centro diurno gestito dalla cooperativa Novomillennio e che accoglie persone con disagio psichico. Il percorso nasce dal desiderio di abbattere le barriere culturali e combattere lo stigma verso la malattia mentale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA