Nova Milanese: invita dei ragazzi a indossare la mascherina, passeggero del bus picchiato a sangue
Il punto dove è avvenuta l’aggressione sull’autobus

Nova Milanese: invita dei ragazzi a indossare la mascherina, passeggero del bus picchiato a sangue

Uomo picchiato sull’autobus a Nova Milanese. Gli aggressori, un gruppo di ragazzi, sono fuggiti. Indagano i carabinieri. Il passeggero ferito, un 42enne, trasportato all’ospedale di Desio, ha riportato la frattura del setto nasale e dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico

Aveva invitato alcuni ragazzi saliti sul bus della linea Z205, a Nova Milanese, a indossare la mascherina sanitaria, il passeggero 42enne aggredito con violenza e trasportato d’urgenza all’ospedale di Desio nella tarda mattinata di lunedì 22 giugno. Attorno alle 11.30 un gruppetto di ragazzi era salito alla fermata di via Veneto, lungo la Monza-Saronno, rifiutando di indossare la protezione facciale nonostante i reiterati inviti del conducente.

In base alla ricostruzione fatta da altri passeggeri a carabinieri ed agenti della polizia locale giunti sul posto, uno dei passeggeri si è permesso di invitarli ad indossare le mascherine altrimenti l’autista non sarebbe ripartito. Queste parole sono bastate a scatenare la furia dei giovani, che lo hanno preso d’assalto e lo hanno colpito a più riprese anche al volto. Quando sul posto sono arrivate le forze dell’ordine, gli aggressori erano già scesi dal mezzo e avevano fatto perdere le loro tracce.

I carabinieri stanno ora indagando per individuare i fuggitivi, probabilmente residenti in zona. Una ambulanza dei Volontari di Vimercate ha soccorso l’uomo che nel frattempo aveva perso diverso sangue nella colluttazione. E mentre il personale si occupava di sanificare il mezzo prima che potesse riprendere il suo percorso, è stato condotto all’ospedale di Desio dove è stato medicato e sarà operato per la ricomposizione della frattura al setto nasale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA