Monza: il Carillon ce l’ha fatta, riapre a Lissone al Tempio del suono
Massimo Colombo nel vecchio negozio Carillon a Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: il Carillon ce l’ha fatta, riapre a Lissone al Tempio del suono

Lo storico negozio di dischi in vinile di Monza, chiuso per difficoltà a dicembre, ha riaperto: il Carillon ha trovato casa al Tempio del suono di Lissone.

Quale posto migliore di un negozio di impianti audio ad alta fedeltà per vendere dischi in vinile? È questo il destino dello storico Carillon di Monza, l’ultimo degli storici negozi di dischi in città che lo scorso dicembre ha chiuso in via Cavallotti dopo quarant’anni di attività. Ha, anzi aveva: perché Carillon ha già riaperto, sabato primo febbraio, ma a Lissone.

A fargli spazio è stato “Il tempio del suono” di via Giovanni Pascoli 32 nel Comune che confina con Monza. Il “Tempio” è il progetto di Riccardo Martignano che, anni fa a Monza e oggi a Lissone, ha aperto un centro per la vendita di impianti hi fi di altissima qualità, tra prodotti nuovi, ex demo e usati.

LEGGI il crowdfunding del Carillon

La svolta finale dopo il crowdfunding aperto a pochi giorni dall’ultima saracinesca abbassata a Monza, quando Massimo Colombo, titolare del Carillon, aveva iniziato la raccolta fondi scrivendo di voler riaprire “perché è stata la mia vita e il mio sogno, ho lasciato amici clienti che mi hanno regalato anni meravigliosi, sempre gentili, amichevoli e umani”. Infine il post sulla pagina Facebook nella mattina di sabato 1 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA