Lissone, scuola: il Comune stanzia 2,7 milioni per il diritto allo studio
L’assessore Renzo Perego

Lissone, scuola: il Comune stanzia 2,7 milioni per il diritto allo studio

Servirà per supportare le attività dei 3.878 alunni iscritti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del territorio oltre che ai 539 delle scuole paritarie.

Uno stanziamento di oltre 2,7 milioni di euro: è la cifra approvata dalla giunta comunale di Lissone per il Piano per il Diritto allo Studio relativo all’annualità 2021-2022 che servirà per supportare le attività dei 3.878 alunni iscritti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del territorio oltre che ai 539 delle scuole paritarie.

Alle somme previste nel Piano per il Diritto, si affianca uno stanziamento di quasi un milione di euro che riguarda direttamente il mondo della scuola. Già pronti 915mila euro per il servizio di trasporto, per l’inserimento scolastico degli alunni con disabilità e per il servizio di consulenza psico-pedagogica a scuola, 35mila euro serviranno per interventi di promozione sportiva e 10mila euro per l’organizzazione e la realizzazione dell’attività didattica a favore degli studenti presso il museo.

«Una somma che il Comune stanzia con l’obiettivo di garantire un’adeguata risposta alle esigenze delle scuole, degli alunni e delle loro famiglie, contribuendo alla qualificazione complessiva delle attività didattiche - afferma l’assessore all’Istruzione di Lissone, Renzo Perego - la sfida della didattica in presenza, unita alla volontà di incrementare gli stimoli formativi per le nostre più giovani generazioni, ha permesso di realizzare un Piano ambizioso ma al tempo stesso versatile, che risponda alle esigenze che potranno manifestarsi nell’arco dei mesi da parte degli Istituti Comprensivi«. Tra le novità, il Comune di Lissone ha previsto una riorganizzazione delle reti dati investendo oltre 41mila euro in tecnologia wi-fi. Per il 2021 intervento di cablatura delle 109 aule delle scuole primarie che si affianca ad un analogo intervento eseguito lo scorso anno per le 55 aule delle scuole secondarie di I grado.

Verrà inoltre incrementata la dotazione riservata a premiare gli studenti lissonesi che frequentano scuole secondarie di II grado e che si sono distinti per merito scolastico. Per l’annualità 2021/2022 è infatti stato previsto uno stanziamento di 30mila euro con un incremento di oltre 10mila euro rispetto agli ultimi anni con la volontà di assegnare 70 assegni di studio di 350 euro ciascuno e 40 buoni libro da 150 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA