Imbrattano il presepe di Bernareggio, l’idea del don: «Facciano i pastori alla messa di Natale»
Le figure del presepe allestito fuori dalla chiesa parrocchiale di Bernareggio imbrattate (Foto by Gabriele Galbiati)

Imbrattano il presepe di Bernareggio, l’idea del don: «Facciano i pastori alla messa di Natale»

Deturpano il presepe e dopo pochi giorni vengono identificati. Succede a Bernareggio dove alcuni giovani nella notte tra sabato e domenica hanno deciso di imbrattare il presepe di legno davanti alla chiesa. Don Luca provoca: «Facciamoli partecipare al presepe nella messa di mezzanotte».

Deturpano il presepe e dopo pochi giorni vengono identificati. Succede a Bernareggio dove alcuni giovani nella notte tra sabato e domenica hanno deciso di imbrattare il presepe di legno installato davanti alla chiesa parrocchiale Santa Maria Nascente, disegnando con un pennarello indelebile sulle figure dei protagonisti della natività. A lanciare l’allarme sono stati alcuni cittadini che durante la mattinata di domenica hanno le scritte all’arrivo in piazza. I ragazzi responsabili, tutti italiani, di circa vent’anni e probabilmente ubriachi al momento dell’atto, sono stati individuati grazie ai filmati delle telecamere comunali visionati dagli agenti della polizia locale nei giorni successivi.

Sulla vicenda è intervenuto don Luca Raimondi, parroco della Comunità Pastorale che si è concentrato sulla mancanza di rispetto e provoca: «Premetto che quello che è successo è una grave mancanza di rispetto verso ciò che è pubblico. Io non mi sento offeso nella mia fede, la mia proposta sarebbe quella di vestirli da pastori nel presepe durante la messa di mezzanotte come una sorta di pena del contrappasso dantesca».

Il gesto è stato condannato molto duramente anche dall’amministrazione comunale che agirà “nelle modalità previste dalla legge” ma anche mettendo i ragazzi di fronte alle loro responsabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA