Il sindaco di Monza Allevi: «Il piano neve non ha funzionato, chiedo scusa»
Monza Conferenza stampa sindaco fine anno (Foto by Fabrizio Radaelli)

Il sindaco di Monza Allevi: «Il piano neve non ha funzionato, chiedo scusa»

LEGGI La diffida - Il sindaco di Monza Dario Allevi, dopo la diffida del Comune alla ditta appaltatrice del piano neve per inadempienze, si è assunto la responsabilità per quanto successo e ha ringraziato chi per tutto il giorno ha lavorato in città per cercare di risolvere una situazione di emergenza.

Assunzione di responsabilità e ringraziamenti per chi per tutto il giorno ha lavorato in città per cercare di risolvere una situazione di emergenza. Il sindaco di Monza Dario Allevi, dopo la diffida del Comune alla ditta appaltatrice del piano neve per inadempienze, ha spiegato che cos’è successo in città dalla serata di domenica, quando per le strade si sono accumulati centimetri di neve che per molte ore nessuno ha spalto. Nonostante la preallerta comunicata già domenica pomeriggio.

«Sono abituato ad assumermi le mie responsabilità. Sempre - scrive Allevi - E lo faccio anche oggi, quando è evidente che il #pianoneve predisposto dal Comune non ha funzionato, nonostante i tecnici avessero allertato per tempo l’azienda incaricata allo sgombero della neve. Nel primo pomeriggio questa impresa è stata diffidata e le inadempienze accertate saranno sanzionate. Non faremo sconti e applicheremo tutte le penali previste dal contratto e non solo. Ieri sera ho voluto sincerarmi una volta di più che tutto fosse pronto per affrontare questa prevista emergenza e davanti all’ennesima risposta affermativa ho anche scritto un post per tranquillizzarvi. Ma come si suol dire oneri (tanti) e onori (pochi) per chi ricopre il mio ruolo: ecco perché sono doverose le mie personali scuse per i disagi arrecati a tutti voi, soprattutto verso chi oggi doveva raggiungere il posto di lavoro o mettersi in viaggio per reali necessità. Concordo con voi che a Monza questi disguidi sono inaccettabili. Vi assicuro che stiamo lavorando perché non accadano più»

E poi il post scriptum: «Un ringraziamento però consentitemi di rivolgerlo a tutti coloro che da stamattina stanno lavorando senza sosta per liberare le strade e i marciapiedi anche dai rami caduti per il peso della neve. Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Gruppo Comunale Protezione Civile, Alpini, Croce Rossa e volontari di Monza Soccorso hanno dato l’ennesima dimostrazione di grande professionalità e di dedizione al bene comune».

Ancora una volta su facebook, sulla stessa pagina che nelle ore scorse ha raccolto centinaia di critiche per la situazione in città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA