Il Comune di Monza salva “Le immagini delle fantasia 2020” dal Covid-19
Una illustrazione di Éric Puybaret per Le immagini della fantasia 2020

Il Comune di Monza salva “Le immagini delle fantasia 2020” dal Covid-19

Sembrava un capitolo chiuso, invece no: la tradizione della mostra “Le immagini della fantasia” è rispettata nonostante il Covid-19. Fino al 21 giugno si può visitare ai Musei civici di Monza.

Il Comune di Monza salva dal coronavirus una delle più importanti, e storica, mostre della stagione espositiva. “Le immagini della fantasia”, l’annuale rassegna dedicata all’illustrazione per l’infanzia creata dalla scuole specializzata di Sarmede, apre ai Musei civici di Monza: era in programma all’inizio della pandemia, ha pensato di poter rimanere aperta alla vigilia del lockdown, poi era stata affossata dal Covid-19 e trasformata in un’esperienza digitale. Oltre due mesi dopo, seconda chance: i Musei civici e l’assessorato alla cultura guidato da Massimiliano Longo l’hanno aperta nei giorni scorsi e rimarrà visitabile fini al 21 giugno (ovviamente con tutte le cautele e le prescrizioni necessarie). Un ottimo risultato: sarebbe stata la prima assenza dopo quasi un quarto di secolo, dal momento che si tratta della 23esima edizione a Monza.

LEGGI l’articolo di quando doveva aprire

La 23esima in città di 37 totali: la mostra, ricordano i Musei, è realizzata dal Sistema bibliotecario Urbano di Monza in collaborazione con i Musei Civici, ed è suddivisa nella sezione Panorama con una selezione di 17 autori che provengono da tutto il mondo, nella sezione dedicata all’ospite d’onore, l’illustratore francese Éric Puybaret, e ci sarà un omaggio a Štěpán Zavřel, creatore nel 1983 della prima Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia.

Gli orari: fino al 31 maggio mercoledì 10-13 /15-18, giovedì 15-18, venerdì, sabato e domenica 10-13 / 15-18; dal primo giugno mercoledì 15-18; giovedì 15-18 / 20-23,venerdì, sabato e domenica 10-13 / 15-18.


© RIPRODUZIONE RISERVATA