F1 a Monza, il deflusso degli spettatori dall’autodromo senza intoppi. Bene anche le corse di Trenord
I tifosi in attesa del treno alla stazione di Monza

F1 a Monza, il deflusso degli spettatori dall’autodromo senza intoppi. Bene anche le corse di Trenord

Ordine, disciplina e testa bassa per i tifosi della Formula 1 in uscita dall’autodromo. Per quanto riguarda il traffico veicolare, non si sono registrati particolari problemi, Tutto liscio anche in stazione di Monza grazie al piano straordinario di trasporti messo in campo da Trenord.

Ordine, disciplina e testa bassa per i tifosi della Formula 1 in uscita dall’autodromo. Per quanto riguarda il traffico veicolare, non si sono registrati particolari problemi: il sistema di deflusso degli spettatori arrivati a Monza con mezzi propri è ormai oliato da tempo e gli agenti della Polizia locale da Monza sorvegliano varchi e incroci. Agenti anche nei giardini davanti alla stazione di Monza. Secondo i dati diffusi da Trenord, sono 45mila i passeggeri che domenica 2 settembre Trenord ha trasportato da e per Monza in occasione del Gp. Durante la giornata di gara, 22mila passeggeri hanno raggiunto il circuito di Monza con le 22 corse straordinarie previste: 12 in partenza dalla stazione di Milano Centrale con destinazione Biassono-Lesmo Parco e 10 a fine gara dalla stazione di Biassono-Lesmo Parco dirette a Milano Porta Garibaldi, con l’ultima corsa alle 20:09.

Il tabellone alla stazione di Monza

Il tabellone alla stazione di Monza


Oltre ai treni speciali, 23mila viaggiatori hanno usufruito di più di 300 corse Trenord in servizio sulle linee regionali e suburbane che regolarmente fermano nella stazione di Monza da cui è stato possibile raggiungere il circuito con un servizio di bus navetta. Tutto è filato liscio, con alcuni ritardi registrati sui convogli diretti alle stazioni milanesi di Centrale e Porta Garibaldi dell’ordine di una decina di minuti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA