Elezioni 2018: il Movimento 5 Stelle non sfonda in Lombardia, vola a Brugherio e Cesano
Monza Luigi Di Maio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Elezioni 2018: il Movimento 5 Stelle non sfonda in Lombardia, vola a Brugherio e Cesano

LEGGI Il LIVEBLOG - Il Movimento 5 Stelle trionfa al sud, ma non convince la Lombardia. Non ci sarà un solo parlamentare eletto dal Movimento nei 55 collegi uninominali lombardi tra Camera e Senato (sbaragliati dal centrodestra). M5S vola a Brugherio e Cesano Maderno.

Il Movimento 5 Stelle trionfa conquistando il sud, ma non convince la Lombardia. Non ci sarà un solo parlamentare eletto dal Movimento nei 55 collegi uninominali lombardi tra Camera e Senato. A scrutinio quasi ultimato, il centrodestra è dato vincitore in 51 seggi mentre il centrosinistra in 4, tutti a Milano.

L’M5s non è esploso in Lombardia come nel resto del paese dato che alla Camera nelle tre circoscrizioni lombarde nel 2013 aveva preso il 20,1% e al Senato si era fermato al 17,4%, mentre a scrutinio in corso alla Camera è di poco sopra il 20% e al Senato è al 21%.

La candidata M5S Luz Marta De Poli

La candidata M5S Luz Marta De Poli
(Foto by Federica Verno)

In Brianza ha macinato risultati a Brugherio dove si è rivelato il primo partito alla Camera col 25% su Lega e Pd e di un soffio anche al Senato (per decimi di percentuale davanti al Pd).
A Vimercate, unica amministrazione a 5 Stelle della Brianza, è secondo alla Camera e al Senato dietro al Partito democratico (poco meno del 30 contro poco meno del 22).
Secondo partito anche a Bovisio Masciago dietro la Lega (28,7 e 23,4), a Cesano Maderno (28,9 e 25,8) e anche a Seveso (sempre al 25).

Perdono nei collegi anche alcuni big schierati dai 5 Stelle come Danilo Toninelli, candidato nel collegio di Cremona del Senato, che si ferma al 22% sconfitto nettamente dalla candidata del centrodestra Daniela Santanchè (48%), Vito Crimi (terzo con il 17% nel collegio del Senato a Lumezzane) mentre a Varese Gianluigi Paragone lotta per il secondo posto con il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri, entrambi lontanissimi da Stefano Candiani (Lega) che sfiora il 50%.

Nessun problema per tutti i big del centrodestra candidati in Lombardia: da Ignazio La Russa a Paolo Romani, da Licia Ronzulli a Mariastella Gelmini, da Giuseppina Versace a Stefania Craxi, da Michela Vittoria Brambilla a Laura Ravetto, hanno tutti facilmente vinto i loro collegi. Per il centrosinistra, probabile la vittoria di 4 candidati, tutti a Milano: Lia Quartapelle, Bruno Tabacci e Mattia Mor alla Camera e Tommaso Cerno al Senato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA