Che cosa c'è sul Cittadino in edicola giovedì 24 maggio 2018
La prima pagina del Cittadino di giovedì 24 maggio 2018

Che cosa c'è sul Cittadino in edicola giovedì 24 maggio 2018

I genitori della ragazza caduta nell'eroina a 15 anni raccontano il loro inferno. Gli arresti attorno a Malaspina. La battaglia di residenti e negozianti contro le bande di ragazzi in centro. Il cimitero degli animali che verrà e molto altro: ecco cosa c’è sul Cittadino in edicola giovedì 24 maggio.

Hanno fatto i conti con la loro figlia, 15 anni, diventata schiava dell’eroina a causa di quel ragazzo più grande di lei finito in carcere una settimana fa: sono stati loro a denunciarlo, i genitori, per cercare di uscire da quell’inferno familiare in cui erano sprofondati. Ora la ragazza si sta disintossicando e hanno deciso di raccontare com’è stato vivere quell’incubo dall’inizio alla fine: è l’intervista esclusiva con cui il Cittadino apre il giornale in edicola giovedì 24 maggio.

Le cronache proseguono con gli arresti portati a termine dalla guardia di finanza, anche a Monza, per un’indagine della procura che ha colpito l’impero del costruttore Malaspina, così come con l’aggressione ancora da chiarire al parco di Monza e con il processo per le vittime dell’incidente sul lavoro alla Lamina. Le forze dell’ordine sono protagoniste anche di una pagina speciale: quella dedicata ai premi annuali conferiti dal Lions club, con tutte le motivazioni dei riconoscimenti.

VAI IN EDICOLA Il giornale si può comprare anche all’edicola digitale

Ma c’è spazio anche per un caso singolare che ha occupato la mattina di mercoledì 23 in centro: il gruppo di studenti di musica tedeschi che ha improvvisato un concerto in centro ed sono stati in un primo momento silenziati dalla polizia locale. Ma è una storia a lieto fine: ha prevalso il buon senso e hanno potuto finire l’esibizione.

Il Cittadino torna anche sui problemi delle bande di ragazzi che suonano tutt’altra musica: quella dello spaccio, delle risse, dell’alcol che ormai da un paio d’anni hanno progressivamente occupato mezzo centro storico, entrando nel dettaglio del più ampio esposto presentato dai residenti e dai commercianti nei giorni scorsi.

La prima pagina del Cittadino di giovedì 24 maggio 2018

La prima pagina del Cittadino di giovedì 24 maggio 2018

C’è spazio anche per la politica (quella del governo che conta di nascere dal sostegno ricevuto da Lega e M5S dai militanti brianzoli così come di Sergio Bramini che raccoglie l’offerta di consulenza per l’esecutivo), per l’ambiente (con l’allarme pesticidi nel Lambro), per l’ex Inam di via Giuliani che la giunta mette all’asta finalmente senza vincoli e per la classifica delle strade peggiori della città secondo i monzesi.

Tra le storie si contano quella di Anna Sorteni, architetto e fondatrice del Memb che si prepara a lasciare la presidenza del museo, e quella a un ex zucchino studente di cinema negli Stati Uniti che ha presentato il primo cortometraggio al suo ex liceo, che ha contributo finanziariamente all’opera.

Nei quartieri si parla di scuole all’ex Macello, ancora di fermata ferroviaria Monza est, di una petizione contro un pioppo ma si legge anche della giunta che si dichiara disponibile a ipotizzare un cimitero per gli animali.

E mentre in economia è protagonista il forum con le professioni, dedicato agli architetti, in cultura si contano il weekend finale di Monza Visionaria al roseto e in Villa reale, la mostra personale di Giancarlo Nucci, la finale di Parole aperte sul palco e la seconda chance per chi non ha vinto grazie al Cittadino, la rassegna Sentieri per l’infinito che si interroga sul significato di vita, il Mima che verrà e gli spettacoli del fine settimana.

Senza dimenticare CittaDino, il nostro dinosauro realizzato con gli studenti del liceo Valentini che questa settimana si occupa di bullismo.

In edicola anche la rubrica La Salute in Tavola con Patrizia Rimoldi e gli speciali pubblicitari La Brianza a 2 ruote, Affari di casa, Lavoro domande&offerte.

Come ogni giovedì il Cittadino è in piazza Roma con la redazione mobile dalle 9.30 alle 12.30. Torna l’appuntamento con il banco di scambio ufficiale delle figurine storiche di Monza per completare l’album.


© RIPRODUZIONE RISERVATA