Carabiniere fuori servizio incastra tre ladri: nei guai madre e due figli - VIDEO
Carabinieri

Carabiniere fuori servizio incastra tre ladri: nei guai madre e due figli - VIDEO

VIDEO - Un carabiniere fuori servizio di Varedo ha incastrato tre ladri che avevano appena rubato la borsa a una donna di Seveso nel parcheggio di un supermercato. Nei guai madre e due figli di Brugherio.

I furti sulle auto sono un affare di famiglia, anche in trasferta. Mercoledì i carabinieri di Varedo hanno arrestato una donna di 45 anni che vive in uno dei campi nomadi a Brugherio e i suoi due figli dopo aver colto in flagranza l’intera banda nel parcheggio di un supermercato di Seveso. Madre e figli di 21 e 25 anni, di fatto senza fissa dimora, avevano appena raggirato un’anziana per sottrarre dall’abitacolo della sua auto la borsetta. A smascherare il trio è stato un appuntato della caserma di Varedo che non era in servizio ma ha notato tutta la scena, tallonato i ladri e chiamato i rinforzi.

Questa la dinamica: i brugheresi scelgono la vittima e lasciano che entri a fare la spesa. Intanto piazzano un sacchetto della spazzatura sul cofano del veicolo, parcheggiano davanti e aspettano. La signora, in questo caso una 74enne di Seveso, una volta notata la sporcizia ha appoggiato la borsetta nell’abitacolo per poi rimuovere il sacchetto: un gesto istintivo. E decisivo. È stato allora che uno dei tre malviventi ha agito con gesto fulmineo afferrando la tracolla e dileguandosi con i complici. Peccato per i brugheresi che la scena sia stata interamente registrata dal militare. Con la propria automobile, l’appuntato ha seguito i tre che, nel frattempo si stavano dirigendo verso un altro parcheggio, probabilmente per colpire ancora. Nel giro di pochi minuti sono arrivati anche i colleghi di pattuglia. Nella disponibilità di madre e figli, finiti in manette, sono stati trovati sia la borsa rubata sia 455 euro in contanti sulla cui provenienza non sono stati in grado si fornire giustificazioni.

La vittima che nel frattempo si era accorta dell’accaduto e si era recata dai carabinieri, è presto tornata in possesso della sua borsa.

La famiglia arrestata vive tuttora accampata in via San Maurizio al Lambro con sistemazioni di fortuna. Lo scorso giugno, le autorità hanno sgomberato i terreni che occupava abusivamente e demolito baracche e roulotte, sollevando le proteste della donna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA