Caponago: iniziata la produzione di prova del vaccino Sputnik
Vaccino anticovid - foto Freepic

Caponago: iniziata la produzione di prova del vaccino Sputnik

Lo scorso marzo la notizia dell’accordo per la produzione nello stabilimento di Caponago dell’azienda italo svizzera Adienne Pharma&Biotech del vaccino russo Sputnik (che non ha avuto l’ok dell’Ema): da qualche settimana ha preso il via la produzione di prova.

Adienne Pharma&Biotech: ha preso il via la produzione di prova del vaccino Sputnik. Nello stabilimento di Caponago dell’azienda italo svizzera da qualche settimana è iniziata infatti la produzione del vaccino made in Russia destinata però solamente allo scopo di effettuare analisi e verifiche sul vaccino stesso: «Si tratta di piccoli lotti prodotti per effettuare le analisi - spiegano dall’azienda - È una produzione molto piccola e ad uso interno, non destinata al commercio. I risultati verranno poi forniti anche agli organi competenti. Era uno step che avevamo in previsione e che abbiamo effettuato nei tempi stabiliti».

La notizia dell’accordo siglato dall’azienda italo svizzera per produrre il vaccino russo era emersa lo scorso marzo, in un periodo in cui in Italia la campagna vaccinale era ancora in una fase d’avvio, e aveva avuto molta risonanza non solo sugli organi di stampa locale. Ancora però non si ipotizzano tempi per l’avvio della produzione vera e propria e per la commercializzazione che, non avendo avuto ancora l’approvazione da parte dell’agenzia europea regolatoria Ema, non potrà ancora essere fatta in Italia .

«Questi mesi sono serviti per le fasi di trasferimento tecnologico - proseguono dall’azienda -. Non è possibile però stabilire ancora quando verrà avviata la vera e propria produzione né le quantità che verranno prodotte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA