Musica: Steve Wynn in concerto al Bloom di Mezzago
Steve Wynn Tristan Loper CC BY-SA 2.0 https://www.flickr.com/photos/tristanloper/33195158082/

Musica: Steve Wynn in concerto al Bloom di Mezzago

Il fondatore di The Dream Syndicate torna al Bloom di Mezzago sabato 9 ottobre per un live dedicato al suo “Decade”, la raccolta in cofanetto della sua attività da solista.

Nell’ultimo fine settimana ultracontingentato del mondo dello spettacolo, il Bloom si fa (e fa) un regalo agli appassionati di musica: da Los Angeles arriva Steve Wynn, più di quarant’anni di carriera iniziati alla guida dei The Dream Syndicate e grande amico del club brianzolo.

L’appuntamento è per sabato 9 ottobre, quando il californiano racconterà (in musica) l’uscita di un cofanetto che raccogliere la sua attività da solista. “Steve Wynn torna al Bloom per presentare Decade, boxset in uscita il 23 ottobre che raccoglie la sua discografia solista tra il 1995 e il 2005, comprensivo di 166 brani di cui 57 inediti” scrive il locale di via Curiel 39 a Mezzago. “Un cofanetto unico, che Steve venderà e firmerà al termine di ogni show del tour, spettacoli tanto attesi dall’artista che torna sul palco dopo 18 mesi - lo stop più lungo dall’inizio della sua carriera - durante i quali ha continuato a esibirsi, in streaming, come ha fatto per noi il primo maggio 2020”.

I biglietti costano 20 euro in cassa e 18 (oltre prevendita) su mailticket.it. Le porte aprono alle 19, i jack si attaccano alle 20.30.

Wynn (nella foto di Tristan Loper/ CC BY-SA 2.0) è nato nel 1960 a Los Angeles e nel 1981 è stato tra i fondatore di The Dream Syndicate, la formazione icona del movimento Paisley underground, che incrociava l’eredità della psichedelia con le ruvidezze del punk rock. In particolare alle band vengono riconosciuti legami e affinità sia con Neil Young sia con i Velvet underground. Fra Dream e altre formazioni (Gutterball, Miracle 3, The Minus 5) e l’attività solista, ha pubblicato trenta album, ai quali ha affiancato l’attività da produttore con l’etichetta Down There.


© RIPRODUZIONE RISERVATA