Un’edizione wild per la Monza-Montevecchia: lunedì 8 marzo le iscrizioni
Monza Monza Montevecchia Reale Mutua 2017 (Foto by Fabrizio Radaelli)

Un’edizione wild per la Monza-Montevecchia: lunedì 8 marzo le iscrizioni

Conto alla rovescia per le iscrizioni all’edizione 2021 della gara podistica Monza-Montevecchia, con le regole che si adeguano ai tempi Covid: sarà un’edizione “wild”.

Conto alla rovescia per la 9° edizione della Reale Mutua Monza-Montevecchia Eco Trail . Lunedì 8 marzo aprono le iscrizioni per partecipare all’eco trail più atteso della Brianza organizzato da Monza Marathon team per domenica 23 maggio. Dalle 8 sul sito OTC (www.otc-srl.it) è possibile confermare la propria partecipazione, mentre una quarantina di coppie risultano già iscritte recuperando il pettorale non utilizzato l’anno scorso.

«Sarà un’edizione differente, ci piace definirla wild -affermano gli organizzatori- L’adeguamento alle norme anti Covid costringono ad apportare modifiche e a ridurre alcuni servizi per poter organizzare la gara in totale sicurezza ma sarà sempre una vera avventura da Monza a Montevecchia». La partenza è fissata alle ore 8.30 dalla Villa Reale ed è confermato il numero di 220 coppie al via. L’organizzazione si riserva, però, alcune wild card fino ad arrivare al numero massimo di 250 coppie iscritte, per complessivi 500 atleti. La competizione, come gli altri anni, sarà dura e selettiva.

I chilometri da percorrere sono 33,5 prevalentemente off road con dislivello positivo di 700mt attraversando spazi verdi, dolci colline e ruscelli da guadare. Previsti il “cancello orario” al km 26 e la cronoscalata che porta alla piazzetta di Montevecchia, il tratto che più mette alla prova gli atleti. L’arrivo sarà al Centro Sportivo di Montevecchia. Il tempo limite di percorrenza è di 4 ore e 15 minuti. Proprio per il rispetto dei regolamenti anti Covid i ristori saranno forniti di sola acqua in bottiglia sigillata, non saranno previsti gli spogliatoi, il servizio docce, il pasta party, il servizio massaggi, il pullman per rientrare a Monza e il servizio “scopa”.

Per quanto riguarda i premi saranno assegnati il “Trofeo della Velocità – Derma Fresh Mylan”, riservato alla coppia più veloce dalla partenza all’uscita del Parco di Monza ed il “Gran Premio della Montagna – Vetraria Cogliati”, per la durissima cronoscalata fino alla cima di Montevecchia. Il mercoledì precedente alla gara, come da tradizione, ci sarà l’estrazione dell’ordine di partenza. La distribuzione dei pettorali invece sarà fatta solo nella giornata di sabato. Nessun pettorale sarà distribuito la domenica.

La gara mantiene anche il suo cuore solidale e sosterrà due progetti: una parte del ricavato andrà ad Abio, l’associazione che si occupa di aiutare i bambini in ospedale, e una parte sarà destinata a “MoviMente insieme”, per la creazione di uno spazio attrezzato all’interno della Palestra Comunale di Montevecchia nel quale organizzare momenti di attività in movimento per persone con disabilità e permettere loro di sviluppare non solo capacità motorie, ma anche di relazione. Quest’ultimo è il progetto già sostenuto l’anno scorso e che quest’anno troverà il suo compimento. Resta anche il connubio arte e sport: l’opera che sarà raffigurata sul pettorale e che verrà consegnata ai primi in assoluto, è stata realizzata da Carlo Olper e si intitola“Tutto si muove, tutto corre, tutto volge rapido”.

Uno dei cardini del Futurismoviene ripreso dall’artista come punto di partenza per affermare una poetica incentrata sull’energia e la “linea forza”. Se dovessero essere in vigore misure stringenti per contrastare la diffusione della pandemia tali da impedire il regolare svolgimento della manifestazione, il Comitato organizzatore in collaborazione con il title sponsor Reale Mutua rimborserà la quota di partecipazione. Infine la Reale Mutua Monza Montevecchia è anche social: lanciati gli hastag #momot2021cisiamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA