“Tuttinrete”, anche Irama sostiene il progetto di donazione pc e tablet per il diritto di tutti all’istruzione
Musica Irama

“Tuttinrete”, anche Irama sostiene il progetto di donazione pc e tablet per il diritto di tutti all’istruzione

Anche il cantante Irama scende in campo a sostegno dell’iniziativa Tuttinrete, promossa da Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza, Vero Volley e Ucid per sostenere il diritto di tutti all’istruzione.

Anche il cantante Irama scende in campo a sostegno dell’iniziativa Tuttinrete, promossa da Mille respiri per Bergamo e Monza Brianza per sostenere il diritto di tutti all’istruzione. L’artista antante monzese d’adozione, che ha mosso i primi passi musicali nella compagnia che si trovava dietro al cinema Capitol e già tra i vincitori a Sanremo Giovani, Amici nel 2018 e più volte disco di platino, ha pubblicato sul suo profilo Instagram con oltre 1,4 milioni di follower una “storia” per rilanciare il progetto dei volontari di Bergamo e Monza.

«Ciao ragazzi, volevo parlarvi un minuto di una cosa importante - ha detto l’artista, al secolo Filippo Maria Fanti - C’è un’iniziativa che parte da Monza e si chiama Tuttinrete, molto bella. In sostanza questa iniziativa consiste nell’aiutare i ragazzi a studiare a distanza, di sostenere chi ha più bisogno. Quindi, se avete la possibilità di donare o anche di regalare un tablet o un computer usato che non utilizzate più, contattate il numero 334 2409907 e informatevi, perché è qualcosa di molto bello».

Irama nei giorni dell’isolamento per contenere la diffusione del coronavirus, a fine marzo, era uscito con un singolo dal titolo “Milano” con proventi dalla vendita destinati all’ospedale Niguarda.

Intanto, all’Arena di Monza proseguono i lavori dello staff di Tuttinrete: dopo il primo centinaio di apparecchi consegnato settimana scorsa agli studenti degli istituti scolastici di Monza e Bergamo, sono stati acquistati altri tablet nuovi per integrare ulteriormente gli strumenti ricevuti attraverso la raccolta pubblica lanciata da qualche settimana e rispondere alle circa 300 richieste di aiuto segnalate. I computer o tablet vengono forniti, in collaborazione con Vodafone e l’agenzia business My Way e il supporto del Consorzio Vero Volley, con la connettività necessaria per partecipare alle lezioni attraverso dei router portatili dotati delle relative Sim. La distribuzione anche di questi apparecchi è in programma nei prossimi giorni.

L’appello per tutti, come ha ricordato anche Irama, è di sostenere Tuttinrete. Adesso è possibile anche donare economicamente per contribuire direttamente all’acquisto di un tablet nuovo: con 50€, 75€ o con un contributo di oltre 100€ si potranno garantire a dei ragazzi la connettività, gli strumenti oppure il kit completo con tutte le attrezzature necessarie (tablet, router e Sim) per partecipare alle lezioni scolastiche a distanza.

È possibile donare sul conto corrente con IBAN: IT13L0503420408000000033706; Intestatario: UCID MB; Coordinate Bancarie Banco BPM: Monza Agenzia 1079; Causale: Nome Cognome per Tuttinrete.

Resta attivo anche il servizio per la raccolta dei pc e dei tablet usati, per cui si può chiamare il 334 2409907 (dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 19).

I punti di raccolta e distribuzione sono all’Arena di Monza in viale Stucchi e a Bergamo al Patronato di San Vincenzo (in via Gavazzeni 13, con il coordinamento di Fablab Bergamo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA