Serie B:  Ascoli-Monza finisce 1-0, non c’è fine alla crisi biancorossa - VIDEO
Cristian Brocchi, 45 anni, mister del Monza

Serie B: Ascoli-Monza finisce 1-0, non c’è fine alla crisi biancorossa - VIDEO

VIDEO Il mister - La traversa di Frattesi di testa, neanche due minuti dopo il gol di Saric al volo. La partita, e forse anche la stagione, si gioca tra il minuto 16 e il 18 della ripresa, con i marchigiani che passano in vantaggio subito dopo aver rischiato il tracollo. Ci sarebbe il tempo anche per rimettersi in corsa, con Barillà che sfiora il pari da un metro, ma si vede respingere il tap in. Intanto, ko Lecce e Salernitana a +4 dai biancorossi. Due punti contro le ultime tre di classifica

Dalla traversa di Frattesi, con deviazione sulla traversa di Leali. È il minuto 16 e il Monza passa dal possibile vantaggio al gol subito, con Saric che raccoglie al volo un cross dalla sinistra e di destro appoggia sul secondo palo. Non passa che un minuto e Barillà avrebbe l’occasione per riprenderla subito, con un tap in da un metro che Leali respinge. Da quel momento il Monza pian piano accantona il gioco razionale e dà spazio alla pancia, senza però riuscire ad attaccare con criterio.
E il Monza perde contro quella che prima della gara era terzultima in classifica, dopo aver pareggiato con Entella in rimonta e Pescara, le ultime due della graduatoria. Un rimpianto che aumenta se si considera la sconfitta interna del Lecce con la Spal. Ora anche la Salernitana, 0-3 a Chiavari con l’Entella, è a +4 dal Monza.

45’st+5- Barberis reclama un fallo di mano, ma si continua. Rovesciamento di fronte ed Eramo avrebbe la palla per il raddoppio, ma era in fuorigioco. Finisce qui

45’st+5- Altra palla buttata in impostazione per il Monza. Ancora pochi secondi di gioco

45’st+4- Frattesi perde palla, poi fallo su Dionisi, che resta giù

45’st+2- Pirola su Sabiri: secondo giallo e cartellino rosso

45’st+1- Giallo per Danzi dopo il fallo su D’Errico

45’st- Scaglia si accascia in area, l’Ascoli riparte in contropiede e Cangiano porta la palla dalle parti di Di Gregorio

44’st- Eramo stende D’Alessandro, punizione dal limite. Saranno 5 i minuti di recupero

43’st- Finisce Entella-Salernitana, 0-3. Campani ora 4 punti più su del Monza e a -1 dal Lecce

42’st- Dionisi per Cangiano nel contropiede Ascoli, Cangiano rientra e calcia: deviazione. Dalla bandierina Danzi, poi fallo di Frattesi. Altri secondi preziosi per i padroni di casa

40’st- Monza in possesso palla. Saric chiude su Colpani, lo stesso Colpani arriva in area, calcia in porta e Brosco di pancia la blocca e poi si accascia

39’st- Frattesi ne salta tre, dà la scossa al Monza, ma quando si tratta di concludere il Monza si conferma troppo poco concreto. Ora palla che sfila in area e D’Alessandro costretto a rincorrerla

37’st- Puccino a terra per un problema alla spalla. Interviene la barella. Pronto a entrare Cacciatore

36’st- D’Alessandro trova il fondo sulla destra, D’Errico in spaccata sul secondo palo. Palla fuori. Intanto il Lecce perde in casa con la Spal

33’st- Il Monza cambia. Fuori Barillà e dentro Paletta, esce Armellino e dentro un D’Errico di certo non al meglio. Nell’Ascoli, Danzi per Buchel

30’st- Difficoltà in impostazione del Monza, con Pirola che ora sparacchia verso l’area bianconera, senza che nessun biancorosso sia in zona per poter raccogliere

28’st- Cangiano e l’ex Eramo in campo, fuori Bidaoui e Caligara tra le fila dell’Ascoli

26’st- Buona apertura di prima di Balotelli, che trova nello spazio Sampirisi: la triangolazione non si chiude con il cross lungo per l’uscita di Leali

23’ st- Balotelli, prima palla appena entrato: punizione e la barriera respinge, sulla ribattuta Balotelli alza la gamba e si prende il giallo

20’st- Frattesi allunga, salta due uomini e provoca il giallo a Brosco. Dentro Colpani per Ricci, fuori Diaw e dentro Balotelli

19’st- Barillà da due passi, dopo flipper in area, ma Leali respinge. Monza di nuovo vicino al gol

18’st- GOL DELL’ASCOLI. Cross dalla sinistra per Saric, che sul secondo palo è tutto solo e di piatto al volo la appoggia sul palo lontano: palo e gol

16’st- Sampirisi da destra, Frattesi si scaraventa di testa e Leali è decisivo per deviare sulla traversa. Grandissima occasione per il Monza, sul nuovo cross di Sampirisi

14’st- Di nuovo D’Alessandro dalla sinistra, gioco di gambe e palla in mezzo. Diaw tenta il tacco ma non impatta bene. Nell’azione successiva, Diaw ancora che si lascia cadere in area, travolgendo Buchel. Che ora sta giù. L’Ascoli reclama un giallo per simulazione all’attaccante brianzolo

13’st- Ci prova ancora Ricci ora, che di nuovo dalla destra rientra con il sinistro, ma il tiro è telefonato e debole. Ora squadre più lunghe e rovesciamenti di fronte continui. Ci prova Sabiri per l’Ascoli: forte di collo, ma centrale. Di Gregorio blocca

12’st- Diaw si lascia cadere in area nel contatto con Brosco, ma anche questa volta è tutto regolare.

10’st- Ascoli più propenso al possesso pala in questa fase, con il Monza che riparte. Sampirisi su Diaw che esce in appoggio, poi l’azione porta a Ricci, che rientra dalla destra con il sinistro: palla a giro che non scende a sufficienza, ma Monza vicino al gol

8’st- Lenta ripresa del gioco, poi la punizione dell’Ascoli si perde senza pericoli con una giocata sul fondo di Sabiri

6’st- Giallo per Pirola, che stende Saric poco fuori dall’area

3’st- Partito forte il Monza, con Frattesi che imbuca per Diaw, Brosco scivola e Diaw tocca in rete. Ma secondo l’arbitro fallo in attacco di Diaw, che protesta

2’st- D’Alessandro scambia con Barillà, che va via di forza, cerca la sponda in Diaw e la trova, palla a D’Alessandro anticipato in area dalla scivolata di Buchel

1’st- Fuori Kragl e dentro D’Orazio per l’Ascoli. Dentro D’Aessandro al posto di Maric per il Monza. Si riparte con un cambio per parte. Ora il Monza riposiziona Diaw al centro dell’attacco

Durante l’intervallo, D’Alessandro ha accelerato il riscaldamento. Previsto un suo ingresso al posto di Maric, uscito dolorante dalla prima metà gara. Sugli altri campi, nel frattempo, momentaneo pareggio per 1-1 tra Lecce e Spal, con doppio vantaggio della Salernitana sull’Entella.

Sampirisi sulla destra ha confezionato le occasioni più pericolose, con cross in mezzo che hanno creato le chance più pericolose per il Monza, come quando Diaw in tuffo di testa al 24esimo ha mancato di un nulla l’impatto che sarebbe stato decisivo. Buon avvio a sinistra anche per Barillà, nell’inedita posizione di terzino sinistro, poi la sua prova è andata via via spegnendosi. Ma l’occasione più grande è per l’Ascoli, che a tre minuti dalla fine si vede negare il gol solo da una strepitosa uscita di Di Gregorio: Pirola, dopo l’errore di lunedì che è valso il pareggio interno con il Pescara, perde una palla incredibile su pressing di Dionisi, che avanza e serve in area Bidoui, solo sul dischetto. L’uscita disperata del portiere vale una deviazione che spedisce la palla sulla traversa.

45’pt+1- Punizione calciata da Barberis, palla sul secondo palo per Armellino che si coordina e trova il coner, ma non c’è tempo per batterlo. Finisce qui il primo tempo

45’pt- Ammonito Sabiri per contrasto duro con Sampirisi. Un minuto di recupero

44’pt- Maric fuori dal campo per un problema fisico alla caviglia destra. Monza in dieci

42’pt- Ascoli vicinissimo al gol! Piroa perde palla per Dionisi, che serve in mezzo per Bidaoui solo sul dischetto. Di Gregorio in uscita kamikaze devia di piede sulla traversa. Davvero provvidenziale l’uscita di Di Gregorio, davvero suicida la giocata di Pirola

40’pt- Punizione dalla destra, dopo il fallo subito da Ricci. Palla in mezzo e il Monza reclama per un presunto fallo di mano di Avlonitis, ma si prosegue

37’pt- Momento interlocutorio della gara, con la palla sempre distante dalle due aree. Il Monza bada al possesso, poi sulle fiammate. Come ora: ennesimo cross Sampirisi, Diaw di testa in tuffo manca l’impatto per questione di centimetri. Colossale occasione per il Monza

34’pt- Cross di Sampirisi, respinta Ascoli, Armellino è il più lesto a riguadagnare palla, poi gioco fermo per fuorigioco

33’pt- Scontro su gioco aereo tra Pirola e Barillà, altro tiro dalla bandierina per l’Ascoli. Caligara ci prova dal limite, Di Gregorio bocca in presa alta

32’pt- Ascoli che ha preso campo in questi ultimi minuti e ora il Monza è molto più lontano dalla porta avversaria. Al momento, ancora nessun pericolo per Di Gregorio. Ora fallo da dietro di Pirola a metà, marchigiani ancora in possesso palla

30’pt- Parte Kragl con il sinistro, tre uomini in barriera Monza, tre a dar fastidio con la maglia Ascoli. Deviazione e corner

28’pt- Kragl dalla rimessa laterale nei pressi dell’area monzese. Scagia libera, poi fallo di Diaw in copertura su Saric. Calcio di punizione dal limite per l’Ascoli

24’pt- Ottima iniziativa di Sampirisi, che vince il contrasto con Kragl, poi entra in area e punta il palo lontano. Palla fuori di un niente, con Leali che non avrebbe potuto fare granché

22’pt- Ancora l’asse Barillà-Diaw sulla sinistra per cercare l’accelerata, poi Diaw perde palla sul più bello. Rovesciamento di fronte e Sabiri per Caligara, ma cross fuori misura

21’pt- Ricci-Armellino, poi Ricci-Diaw, serie di scambi veloci con l’esterno che entra in area ma poi sbatte contro la retroguardia dell’Ascoli.

20’pt- Dionisi a terra, si tocca la parte posteriore del ginocchio destro. Sanitari in campo per soccorrerlo

19’pt- Diaw strappa la palla dai piedi di Marci, che aveva appena controllato alto di petto. Palla al piede, l’ex Pordenone prende campo e serve Frattesi in area: sinistro su cui Leali deve abbassarsi per bloccare

18’pt- Barillà sul lungo questa volta per Diaw, ma non c’è modo di incunearsi nell’area dell’Ascoli. L’iniziativa però è sempre monzese

15’pt- Diaw in interdizione sulla ripartenza dell’Ascoli, schiacciato nella propria area. Il Monza conquista l’angolo, Barberis calcia bene sul dischetto, l’azione prosegue ma poi Kragl libera

14’pt- Il Monza libera l’area, Buchel tenta il tiro sulla respinta dal limite. Palla altissima



13’pt- Intraprendente anche l’azione di Barillà sulla sinistra, con il centrocampista adattato a esterno difensivo che prende campo palla al piede. Ora si fa vedere anche l’Ascoli, con Sampirisi che chiude in corner. Primo calcio dalla bandierina per i padroni di casa

9’pt- Dopo la triangolazione non completata tra Ricci e Frattesi, Monza che continua a tentare l’affondo dalla destra. Sampirisi spesso alto in appoggio per cercare cross e scambi al limite

6’pt- Caligara si insinua in area, resistendo alla carica di Sampirisi e Frattesi poi, salvo poi lasciarsi cadere. Nulla di irregolare

6’pt- Possesso palla Ascoli, ma bianconeri ancora non riusciti ad affacciarsi nella trequarti ospite

3’pt- Sampirisi dalla destra per Armellino dall’altra parte, che però tocca male. Palla sul fondo. Avvio in attacco per il Monza

2’pt- Nella sua inusuale posizione di esterno di difesa, già due palle toccate per Barillà, che innesca sul lungo Maric. Fallo e punizione biancorossa

1’pt- Si parte, calcio d’inizio del Monza

Brocchi schiera Barillà nell’inedito ruolo di terzino sinistro, con i tridente Ricci-Maric-Diaw, da destra a sinistra.

Le formazioni
Ascoli: Leali, Pucino, Brosco, Kragl, Buchel, Avlonitis, Saric, Caligara, Bidaoui, Sabiri, Dionisi, Simeri, Bajic. A disposizione: Sarr, D’Orazio, Corbo, Cangiano, Mosti, Pinna, Eramo, Cacciatore, Danzi, Simeri, Bajic. All: Sottil
Monza: Di Gregorio, Sampirisi, Pirola, Scaglia, Barberis, Frattesi, Barillà, Armellino, Ricci, Maric, Diaw. A disposizione: Sommariva, Rubbi, D’Errico, Bettella, Scozzarella, Colpani, Paletta, Balotelli, Signorile, Saio, Colferai, D’Alessandro. All: Brocchi

Leva sulla compattezza, sullo spirito di gruppo, sulla voglia di reagire. Concetti eterei per necessità concrete, quelle di far punti e continuare a sperare nella serie A. Il Monza è partito ieri per Ascoli, salutato da uno striscione dei tifosi e dalle parole di Adriano Galliani, che proprio sulla necessità di continuare a inseguire l’obiettivo stagionale si è soffermato.

Già in settimana avevano parlato i protagonisti del campo, da Bellusci e a D’Errico, da Boateng a Scozzarella e Scaglia, per sottolineare la determinazione di questo Monza di voler marciare compatto, dopo un periodo di evidente flessione di risultati che ha portato nelle ultime due uscite a cogliere due punti contro le ultime due di classifica, Entella e Pescara.

LEGGI Serie B: il Monza va ad Ascoli, Galliani motiva la squadra e parla ai tifosi - VIDEO Parlano i giocatori

«Siamo compatti e uniti», ha spiegato lo stesso Cristian Brocchi, confermato dalla società proprio nei giorni scorsi. «Lavoriamo per ottenere risultati migliori rispetto all’ultimo periodo. Ci sono state difficoltà di vario genere, ma non abbiamo mai perso l’unità. Anche ad Ascoli ci mancheranno 8 o 9 giocatori e qualcuno dovrà giocare fuori ruolo, ma ci affideremo proprio al gruppo».

Con D’Errico fuori uso, ieri sono stati aggregati alla prima squadra anche i Primavera Saio e Signorile. Indisponibili Anastasio, Bellusci, Boateng, Carlos Augusto, Donati, Gykjaer, Mota Carvalho e Lamanna, con il portiere che nell’allenamento del giovedì ha riportato una lesione al legamento crociato posteriore del ginocchio destro, che ha fatto terminare anzitempo la sua stagione. Noie muscolari invece per Boateng, con distorsione alla caviglia per Carlos Augusto.

La partita sarà arbitrata da Alessandro Prontera di Bologna, a cui è legato uno dei più bei ricordi della stagione in corso: il successo di Venezia dello scorso dicembre, che segnò la svolta per un Monza anche allora in crisi di risultati. Assistenti Sergio Ranghetti di Chiari e Stefano Del Giovane di Albano Laziale. Quarto uomo Eugenio Abbattista di Molfetta.

Quella di oggi è la sfida numero 14 in B tra Ascoli e Monza, con 5 vittorie a 4 per i marchigiani. Dopo il 2-0 dello U-Power Stadium dello scorso dicembre, le due squadre si trovano di fronte consapevoli che i brianzoli non hanno mai vinto nei 6 precedenti incontri sul terreno ascolano in serie cadetta.

I padroni di casa si presentano forti di un parziale di sei partite in cui hanno perso solo un incontro e collezionato due vittorie. Nel 2021, L’Ascoli è la squadra che ha conquistato più punti in percentuale (68%) in questo campionato più punti sul totale di classifica (21 sui 31 complessivi). In questo raffronto, il Monza invece scivola al quintultimo posto in graduatoria (44%, 23 punti sui 52 raccolti finora).


© RIPRODUZIONE RISERVATA