Serie B, il LIVE di Brescia-Monza: finisce 0-1, decide un colpo di testa di Frattesi
Gytkjaer in azione durante il primo tempo di Brescia-Monza

Serie B, il LIVE di Brescia-Monza: finisce 0-1, decide un colpo di testa di Frattesi

Monza in campo allo stadio Rigamonti di Brescia per il posticipo della 19° giornata di serie B. I biancorossi trovano l’aggancio alla Salernitana al secondo posto. Intanto, risoluzione del contratto per Marin, che torna alla Dinamo Zagabria. Prima della partita, striscioni contro Mario Balotelli

Non una bella partita, ma un bell’epilogo per il Monza, che con il colpo di testa di Frattesi si porta a casa i tre punti e il secondo posto, in coabitazione con la Salernitana. Doppia bella occasione per il Brescia al quarto d’ora della ripresa, con Di Gregorio bravissimo a sventare il pericolo. Monza che invece si affaccia in area, oltre che per l'occasione del gol, con Gytkaer alla mezzora. Non succede molto altro, se non che al triplice fischio Brocchi si trova a ridosso della vetta.

45’st+ 5- Finita! Il Monza espugna Brescia e porta a casa tre punti importanti. Ancora scintille a fine gara tra i padroni di casa, con Mangraviti tra i più accesi, e i giocatori del Monza

45’st+4- Rinvio sbagliato di Joronen e il Monza ha la palla per addormentare la gara, ma cerca l’affondo e regala u ultimo tentativo al Brescia

45’st+ 3- Gioco continuamente spezzettato e il Monza non ha alcun interesse a velocizzarlo

45’st+1- Il Monza cerca di alzare il baricentro per allontanare la pala dalla propria metà campo. Giallo per Fridjonsson per fallo su gioco aereo ai danni di Bettella

45’st- Gioco interrotto per un contrasto che vede vittima Boateng. Intanto fuori Barberis per Fossati. Quattro i minuti di recupero

44’st- Sforzo del Brescia, con Martella che cerca e trova in area Donnarumma. Il numero 9 gioca di anticipo su Bellusci ma la girata è alta. Sull’azione seguente, proprio il neoentrato Fridjonsson di testa, ma la direzione non è quella giusta

43’st- Il Brescia gioca il tutto per tutto. Fuori un difensore come Papetti, dentro un attaccante che risponde a nome di Fridjonsson

41’st- Il Brescia di riprova con Martella che alza bene un cross sul dischetto, dove Donnarumma è anticipato da Bettella

39’st- Cambi anche per il Monza: dentro Maric per Gutkjaer

36’st- Spalek esce per Jagiello e Ayé con Ragusa

35’st- Buon pallone di Karacic, Donnarumma controlla ma perde il tempo per calciare con forza. Di Gregorio blocca basso.

34’st- Mota Carvalho, di gran lunga il migliore in campo, guadagna il fondo e mette in mezzo per Gytkjaer. Ma niente da fare per i danese. Intanto esce Frattesi ed entra Armellino

31’st- Frattesi dalla destra trova il fondo, la mette in mezzo e Gytkajer calcia a colpo sicuro, ma Joronen respinge. Buona occasione per i biancorossi

30’st- Van de Looi fa posto a Dessena. Primo cambio della partita

28’st- Ci prova Barillà con un sinistro sporcato dalla difesa locale. Palla deviata e dalla bandierina va come sempre Barberis, poi il Brescia libera

25’st- Quarto corner per il Brescia, sulla respinta parte palla al piede Mota, che ne attira quattro su di se e dopo la metà campo costringe Spalek al giallo, davanti alla panchina di Brocchi

23’st- Buon corridoio per Donati, che legge bene il movimento di Gytkjaer: il danese si gira dalla destra e calcia in porta sul secondo palo, ma senza imprimere forza. Rovesciamento di fronte e Bellusci ci mette una pezza anticipando Ayé e facendo sbattere la palla sulle sue gambe, guadagnando così una rimessa da fondo

20’st- Ora il Monza continua ad allargare il gioco e ad accentuare il proprio vantaggio nel possesso palla. Il Brescia corre per riprende il pallino e spreca così e proprie energie nervose

17’st- La reazione del Brescia c’è stata e la pressione continua. Il Monza cerca di allargare il gioco e rallentare l’inerzia dell’iniziativa dei padroni di casa. Durissimo intervento a metà di Chancellor su Mota Carvalho, ma nessun cartellino per il venezuelano

14’st- Grandissima doppia occasione per il Brescia, con Van de Looi che dalla distanza costringe Di Gregorio a respingere nell’angolo basso. a palla sbatte sul palo, Ayé mette in mezzo e Karacic sferra un sinistro violento su cui Di Gregorio deve metterci i pugni

12’st- Terzo giallo per il Brescia, ammonito Chancellor

10’st- GOL DEL MONZA! Corner di Barberis, Frattesi salta sul primo palo e di testa la palla si infila alle spalle di Joronen, autore di un intervento tutt’altro che efficace

9’st- Giallo a Mangraviti, che cintura Barillà. Poco dopo Gytkjaer entra in area e da posizione angolata guadagna il calcio dalla bandierina

7’st- Barberis due volte da cacio piazzato, due volte murato. Ma ora il Monza ha messo radici fuori dall’area locale

6’st- Gigantesco Mota Carvalho, che si abbassa a prendere palla al limite dell’area del Monza e - testa bassa - arriva a farsi atterrare fuori area del Brescia. Quando c’è bisogno, è lui a rompere gli equilibri

3’st- Calcia Spalek, deviazione in angolo per il Monza. Intanto continuano le tensioni e gli spintoni al centro dell’area. Gioco fermo da un minuto

2’st- Violentissimo intervento di Bellusci al limite su Donnarumma. Giallo per il centrale monzese e qualche scintilla

1’st- Ricomincia la gara. Nessun cambio tra i 22 partenti

Sbadigli, forse. Nascosti da mascherine e sciarpe, nel freddo del Rigamonti. La prima metà gara scivola via senza occasioni, se non quella di Bisoli a due minuti dal termine. Esterno destro di potenza, fuori però dai pali di Di Gregorio. Per il resto, tanti traversoni del Brescia, con Karacic bravo a costringere basso Carlos Augusto a sinistra. E il Monza che tenta il suo solito fraseggio, senza però riuscire a portare l’uomo in condizione di battere a rete. Qualche buona iniziativa di Mota Carvalho, un tentativo prima di Frattesi, e nient’altro.

45’pt+1- Tiro sbilenco di Van de Looi che si spegne molto distante da Di Gregorio e chiude la prima metà gara

45’pt- Un minuto di recupero

Una fase di riscaldamento

Una fase di riscaldamento

43’pt- Si rivede il Brescia, con la prima vera occasione: cross dalla sinistra, Barberis libera al limite e Bisoli lascia partire un violentissimo controbalzo di esterno destro che finisce fuori non di molto dall’incrocio lontano

42’pt- Terzo angolo Monza, con Barberis che calcia di interno: palla dalla traiettoria stranissima che va sul primo palo e costringe Joronen a rifugiarsi di nuovo in corner

40’pt- Carlos Augusto in mezzo, Boateng di tacco per scaricare su Barberis alle sue spalle. L’8 biancorosso potrebbe calciare ma preferisce scodellarla in mezzo, senza trovare compagni. Anche Brocchi in panchina urla: «Calciala qualche volta!»

39’pt- Il gioco riprende dopo qualche momento di interruzione, per un colpo alla testa che ha costretto Barillà alle cure.

36’pt- Errore dal limite di Boateng, il Brescia riparte in contropiede con Ayé ma Bettela smorza sul nascere le velleità dei bresciani. Buona prova di Barberis sin qui, da cui passa una quantità industriale di palloni in fase di impostazione

33’pt- Azione tutta di prima del Monza, che entra in area ma non riesce a posizionarsi agevolmente per calciare a rete. Partita non bella, merito più delle due difese che fanno muro ai tentativi degli attaccanti avversari, più che demerito dei reparti avanzati

31’pt- Superata la mezzora, gara ancora bloccata nel freddo di Brescia. Poche occasioni per le due squadre, nessuna nitida. Episodio dubbio in area del Brescia, con Mota che cade in area senza che l’arbitro veda qualcosa di irregolare. Anche il presidente bresciano Cellino, in tribuna, minimizza sull’accaduto chiamando il portoghese a rialzarsi

29’pt- Qualche scintilla a metà tra Van de Looi e Boateng, che non ha ancora trovato il passo giusto. Sulla destra, Karacic-Carlos Augusto è uno dei duelli più belli della partita. Monza un po’ più sonnecchiante sulla corsia di destra

27’pt- Bellusci al limite su Donnarumma: piede in anticipo sulla testa dell’attaccante biancoazzurro, ma il direttore di gara lo grazia

25’pt- Come al solito, ampia libertà di manovra per Boateng, libero di abbassarsi dal tridente per cercare palla a metà o in fascia, facendo di fatto la staffetta con Bettella. Bravo poi a recuperare il contropiede che rilancia i padroni di casa dalle parti di Di Gregorio

23’pt- Secondo corner del Monza, questa volta dalla destra. Ma il Brescia libera con Ayé

20’pt- Buona azione del Monza sulla corsia di sinistra: Carlos Augusto e Barillà dialogano bene, ma l’arbitro ferma il gioco per un presunto controllo di mano del centrocampista di Brocchi

19’pt- Il Monza ancora in fase di studio, di fronte all’aggressività delle Rondinelle. Poi la partita la spacca ancora lui, Mota Carvalho, che riparte dal cerchio di centrocampo e in velocità arriva sino al limite, dove lascia partire un destro che però non si abbassa

17’pt - Ora il Brescia sfonda sulla destra, con Karacic che serve in mezzo Ayé, costretto a una torsione innaturale per colpire. Ma ce la fa. E la sua incornata è bloccata da Di Gregorio

15’pt- Gran ritmo e grande aggressività del Brescia in questa fase, con Donnarumma che brucia sul tempo Carlos Augusto e costringe il Monza a liberare in corner. Di Gregorio stacca di testa e si rifugia di nuovo sulla bandierina, il Monza si chiude nella propria area

14’pt- Ancora un cross, con Carlos Augusto che devia di testa quel che basta per togliere palla ad Ayé

12’pt- Fase a flipper della gara, con la palla mai ferma e la velocità che regala qualche brivido e qualche imprecisione. Squadre abbastanza lunghe, con il Brescia che ci prova con i traversoni e il Monza che passa di nuovo dalla sinistra con Mota, che salta di forza Mangraviti e taglia l’area con un rasoterra che non trova deviazioni

10’pt- La porta la trova ora Bettella, che da fuori area scarica un sinistro su cui Joronen si oppone in due tempi

8’pt- Sul corner di Carlos Augusto, Barillà a botta sicura di controbalzo, ma la difesa locale mura

7’pt- Buon gioco di gambe di Mota sulla sinistra, che affonda e mette in mezzo: Mangraviti si rifugia in angolo

5’pt- Intanto in tribuna, Balotelli gioca la sua partita con la pazienza: in una tribuna praticamente deserta, una radio locale commenta a poco più di due metri da lui i suo look, il suo comportamento e i suoi trascorsi, in modo tutt’altro che affabile. Ma Balotelli per ora incassa senza neanche degnare di uno sguardo

3’pt- Subito un giallo per Van de Looi, che atterra Gytkjaer, bravo a liberare l’area dopo una pressione bresciana nata da un errore in disimpegno di Bettella e maturato con il cross di Karacic, su cui Di Gregorio è bravo a uscire di pugno prima dell’arrivo di Donnarumma

2’ pt- Subito una buona pressione del Monza, con il Brescia costretto a rintanare nella propria metà campo

1’pt- Partiti. E al fischio di inizio arrivano in tribuna Adriano Galliani e Mario Balotelli

Ci sono 2 gradi al Rigamonti e le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo.

Pochi minuti al fischio d’inizio. Prima del match rimbalzano nuove voci sul fronte mercato, con D’Alessandro che attende ormai solo l’annuncio e firma nella giornata di martedì e con Rigoni che ormai ha preso la strada di Pescara. Oltre ovviamente al rientrante Anastasio, già oggi in panchina, e in attesa sempre di un possibile colpo a effetto che chiuda la sessione con il botto, in perfetto stile Adriano Galliani.

Le formazioni.
Brescia: Joronen, Papetti, Chancellor, Mangraviti, Karacic, Bisoli, De Looi, Martella, Spalek, Donnarumma, Aye. A disposizione: Andrenacci, Zmrhal, Ghezzi, Labojko, Ragusa, Jagiello, Dessena, Verzeni, Fridjonsson. All: Dionigi
Monza: Di Gregorio, Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto, Barberis, Frattesi, Barilà, Gytkjaer, Boateng, Mota Carvalho. A disposizione: Lamanna, Sommariva, Anastasio, Fossati, D’Errico, Scaglia, Armellino, Maric, Colpani, Sampirisi, Lepore. All: Brocchi
Arbitro: Massimi di Termoli

Monza in campo allo stadio Rigamonti di Brescia per il posticipo della 19° giornata di serie B. Fischio d’inizio alle 21. Sono 56 i precedenti tra Brescia e Monza in Serie B, per un bilancio di 22 successi delle Rondinelle, 15 dei brianzoli e 19 pareggi. GUARDA IL VIDEO DELL’ARRIVO ALLO STADIO https://fb.watch/3eO2sbbDzw/

Lo striscione apparso fuori dal Rigamonti

Lo striscione apparso fuori dal Rigamonti

Non ci sarà Mario Balotelli, che a Brescia aveva giocato le sue ultime partite prima di accasarsi in biancorosso. E fuori dallo stadio sono comparsi striscioni degli ultrà locali proprio contro di lui: GUARDA IL VIDEO DEGLI STRISCIONI FUORI DAL RIGAMONTI https://fb.watch/3eO2sbbDzw/

Ultima partita del girone di andata di B, con il Monza scende in campo per tentare l’aggancio alla seconda posizione della Salernitana, che precede un Cittadella ancora con una partita da disputare. La capolista Empoli, fermata sul 2-2 a Lecce, guida il gruppo con un margine di quattro punti.

Il Brescia da parte sua, dopo l’impresa esterna sul campo della Spal, arriva alla sfida di questa sera dopo il ko interno con il Vicenza alla prima gara dell’anno e reduce dalla sconfitta di Pisa nel turno precedente.

L’ultima vittoria monzese in casa delle Rondinelle risale al marzo ‘89, con lo 0-1 firmato Salvadé. Da allora, solo tre sconfitte e cinque pareggi. Sono i biancoazzurri a vantare un miglior bilancio negli scontri diretti, con 22 vittorie a 15 e 19 sfide concluse in parità.

Nelle ultime otto partite di campionato, il Monza ha segnato almeno due gol in sette occasioni, con una media di 2.3 reti a partita, per un totale di 18 centri. Solo Atalanta e Inter, nei campionati di A e B, sono riuscite a far meglio dall’11 dicembre in avanti.

Il Brescia legge queste statistiche consapevole di aver incassato almeno una rete nelle ultime 15 partite.

Intanto, proprio alla vigilia della partita, la società brianzola ha comunicato la risoluzione consensuale del prestito di Antonio Marin, che torna alla Dinamo Zagabria, da cui era arrivato lo scorso ottobre a titolo temporaneo annuale. La sua esperienza in biancorosso si chiude con sette presenze.

IL PREPARTITA


© RIPRODUZIONE RISERVATA