Seregno, sospesa per doping la vincitrice della Cento chilometri 2018 Cristina Pitonzo
Cristina Pitonzo

Seregno, sospesa per doping la vincitrice della Cento chilometri 2018 Cristina Pitonzo

La prima sezione del TNA (Tribunale nazionale antidoping), in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura nazionale antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare Cristina Pitonzo, vincitrice della classifica femminile della Cento km di Seregno.

La prima sezione del TNA (Tribunale nazionale antidoping), in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura nazionale antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare Cristina Pitonzo (tesserata Fidal e portacolori del Gs Maiano di Fiesole) riscontrata positiva alla sostanza Betametasone a seguito di un controllo disposto dalla Nado Italia al termine della gara di atletica leggera “Campionato Italiano Individuale Km 100 assoluto e Master – La Centochilometri di Seregno” svoltasi a Seregno il 15 aprile 2018.

LEGGI “La Cento chilometri di Seregno”: vincono Matteo Lucchese e Cristina Pitonzo

Sul traguardo di via alla Porada, da dove gli atleti erano partiti e dove alla fine sono approdati, dopo aver ripetuto per cinque volte un giro che ha toccato Cabiate, Verano Brianza, Carate Brianza e Giussano, la Pitonzo aveva coronato con la vittoria finale la sua fatica in 8h32’, davanti alla tedesca Julia Fatton, che ha terminato in 8h48’. Il podio tricolore era stato completato da Daniela Di Stefano della Corricastrovillari, che aveva accusato un gap di un’inezia dalla teutonica, e da Federica Vernò (atleta di qualità e cronista del Cittadino). La Pitonzo, nei giorni successivi, non aveva voluto rilasciare dichiarazioni a il Cittadino sulla sua vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA