Seregno calcio, rivoluzione in società: via Castella, Fraschini e il responsabile dei giovani
Calcio, Seregno: da sinistra Carmine Castella, Davide Erba e Matteo Fraschini

Seregno calcio, rivoluzione in società: via Castella, Fraschini e il responsabile dei giovani

Carmine Castella e Matteo Fraschini non faranno parte del nuovo consiglio direttivo del Seregno. La società ha ufficializzato lunedì 15 aprile l’uscita di scena dei due ex proprietari e di Angelo Pezzetti, loro compagno di avventura.

Carmine Castella e Matteo Fraschini non faranno parte del nuovo consiglio direttivo del Seregno. La società ha ufficializzato lunedì 15 aprile l’uscita di scena dei due ex proprietari e di Angelo Pezzetti, loro compagno di avventura, che ha rimandato a breve la comunicazione della composizione del nuovo board. I loro addii hanno seguito quello del direttore sportivo Gianfranco Multineddu ed hanno preceduto quello del responsabile del settore giovanile Fabio Grandi, che martedì ha lasciato il suo posto a Zoran Gjorgiev, approdato al Seregnello dopo le esperienze a Monza ed a Renate.

Accogliamo Zoran nella famiglia azzurra - ha commentato il presidente Davide Erba - per iniziare con lui un grande progetto. Vogliamo investire molto nel nostro vivaio e migliorare i risultati di questi ultimi anni».

Va da sé che nella tifoseria, pur se l’apprezzamento per la figura di Erba è fuori discussione, i benserviti in serie hanno prodotto qualche perplessità, almeno in merito ad una tempistica che è apparsa eccessivamente affrettata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA