Golf, l’Open d’Italia al parco di Monza: tutto il programma
Golf, Mauro Tassotti e Alex Del Piero nella gara Pro Am che ha anticipato l’Open d'Italia a Monza - foto da Facebook/Italian Open (Foto by Redazione online)

Golf, l’Open d’Italia al parco di Monza: tutto il programma

È l’evento golfistico più importante d’Italia. Porta sui green del Golf Club Milano, immerso nel Parco di Monza, i migliori atleti italiani e tanti “big” della scena mondiale. Da giovedì 15 a domenica 18 settembre l’obiettivo è superare le 50mila presenze del 2015. L’ingresso è gratuito e non c’è solo la gara.

È l’evento golfistico più importante d’Italia. Porta sui green del Golf Club Milano, immerso nel Parco di Monza, i migliori atleti italiani e tanti “big” della scena mondiale. Da giovedì 15 a domenica 18 settembre, l’Open d’Italia di golf numero 73, per la seconda edizione consecutiva (l’ottava assoluta), è ospitato a Monza. Quattro giorni di competizione sulle 18 buche disegnate nel parco, lungo un tracciato tecnico e famoso nel mondo.

VAI Il sito ufficiale dell’Open d’Italia di golf

L’obiettivo del Comitato organizzatore è dichiarato: superare le 50 mila presenze del 2015. Per raggiungerlo si conferma l’ingresso gratuito per tutti (da Porta San Giorgio, solo a piedi): tutti invitati a sedersi sulle tribune che contornano il campo, oppure a seguire i professionisti da una buca alla successiva, per fare il tifo (in rigoroso silenzio). Sveglia presto: oggi dalle 7.30 parte il primo giro dell’Open (stesso orario anche nei prossimi giorni; dopo le prime due giornate il “taglio”, con i primi 65 in classifica ammessi alla fase finale).

Sarà un crescendo di emozioni. Pubblico chiamato a supportare i 156 atleti partenti, che si contendono un ricco montepremi di 3 milioni di euro, con la prima moneta di 500 mila.

Per l’intera giornata, mentre in campo va in scena l’evento sportivo, appassionati, giovani, famiglie si danno appuntamento ai Villaggi ospitalità e commerciale (aperti dalle 9) dove ha luogo anche l’area ristorazione (dinanzi la club house del circolo).

Il Villaggio sport del Coni - L’edizione 2016 accoglie la novità Villaggio dello Sport Coni: test, prove, dimostrazioni di varie discipline (rappresentate 21 federazioni). Per le famiglie l’area con baby sitter e personale qualificato dove i bambini possono giocare e divertirsi, mentre i genitori assistono alle gare.

Cimentarsi con legni e ferri per la prima volta? Si può con l’iniziativa Prova il golf (dalle 9 a fine competizioni), con i giovani professionisti della Pgai nelle vesti di maestri. Mentre per chi è già golfista vi sono le Demo Days, con i principali marchi del settore che mettono a disposizione i migliori attrezzi in commercio da testare.

Tanti gli eventi. Da giovedì a sabato alle 14.30 Questions and Answer (i campioni incontrano il pubblico svelando storie e curiosità); venerdì alle 15 la sfida in campo tra Matteo Manassero e Nino Bertasio. E con l’invito per tutti a vestirsi con i colori della bandiera italiana, contribuendo così alla causa di ActionAid (raccolta fondi per la popolazione terremotata).

Per chi arriva in auto l’ingresso al parco è quello di Porta Vedano (7.30-20.30), con i parcheggi gratuiti interni all’Autodromo, a breve distanza dal circolo.Sono inoltre a disposizione delle navette gratuite che partono, a iniziare dalle 8, da Milano (Corso Venezia e Piazza Castello) con ritorno la sera.

Brianza per il Cuore - Fino a domenica “Brianza per il cuore” sarà presente al Golf Club Milano. Dalle 8.30 alle 12 screening gratuito di colesterolo, glicemia, pressione arteriosa, indice di massa corporea e un consulto medico. Dalle 15 alle 16 e dalle 17 alle 18 dimostrazioni di rianimazione cardio polmonare e uso del defibrillatore. «La nostra associazione ha formato le forze dell’ordine, 5 mila cittadini “salvacuore” e ha cercato di allargare il più possibile la rete di defibrillatori compresi i condomini, perché il 70% degli arresti cardiaci avviene in casa», dicono.

La gara - «Organizziamo di nuovo a Monza una manifestazione che nel 2015 è stata tanto imponente da essere un tassello fondamentale per la vittoria della candidatura alla Ryder Cup 2022». Un elogio netto quello di Franco Chimenti, presidente della Federgolf, in occasione della presentazione del 73° Open d’Italia di golf.

Proprio il Trofeo della Ryder Cup, nell’ambito del Ryder Cup Trophy Tour, dopo aver fatto tappa al Duomo di Milano è giunto al Golf Club nel parco di Monza. E giovedì sarà esposto al pubblico: un’occasione imperdibile per ammirare da vicino la prestigiosa coppa e celebrare con una foto la storica assegnazione all’Italia della Ryder Cup 2022.

L’Open 2016 può vantare un field d’eccezione. Ben 156 gli atleti partenti (il torneo si svolge sulla distanza delle 72 buche; il “taglio” venerdì sera: i migliori 65 in classifica ammessi al terzo e quarto giro).
Tra di loro cinque vincitori di major (come Danny Willett, numero 11 del ranking mondiale: la stella più attesa) e 11 dei primi 50 al mondo. Senza contare i 23 golfisti che hanno partecipato alla Ryder Cup; e sette (dei dodici europei) prossimi alla Ryder in Minnesota (Usa) di fine mese (Martin Kaymer, Lee Westwood, Danny Willett, Chris Wood, Matthew Fitzpatrick, Andy Sullivan e Rafael Cabrera Bello). Tra i venti italiani in gara cinque hanno ambizioni di vittoria: Francesco Molinari (ultimo azzurro a imporsi nell’Open, nel 2006), Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Nino Bertasio e Renato Paratore.

Gioca in casa, invece, il brianzolo Marco Crespi, che sui green di Monza è diventato professionista. Torneo sempre più ricco. Il montepremi sale a 3 milioni di euro, con prima moneta da 500mila.

Due i premi speciali per gli eventuali autori di una “hole in one” (la buca in un colpo solo), sponsor Mercedes Benz Italia e Terre dei Consoli Golf Club. Il primo giocatore che centrerà con un solo colpo, durante tutto il torneo, la buca 10 (par 3, metri 202) riceverà un’auto Mercedes Benz Classe C Cabrio 200d 4Matic Premium. Chi invece effettuerà per primo la prodezza alla buca 7 (par 3, metri 181), in uno degli ultimi due giri, avrà in premio un appartamento all’interno del Terre dei Consoli GC.


© RIPRODUZIONE RISERVATA