Coppa Italia di Serie D, il Seregno batte 4-1 il Casale grazie a Fortunato (2),  Luoni e  Blazevic
L’esultanza azzurra dopo il secondo rigore trasformato da Jacopo Fortunato

Coppa Italia di Serie D, il Seregno batte 4-1 il Casale grazie a Fortunato (2), Luoni e Blazevic

Il Seregno batte nettamente 4-1 il Casale e conquista la qualificazione ai sedicesimi di finale della Coppa Italia di serie D.

È stata sufficiente una frazione di gioco al Seregno per conquistare la qualificazione ai sedicesimi di finale della Coppa Italia di serie D, in cui mercoledì 13 novembre incrocerà la vincente della sfida tra Crema e Fanfulla, che sarà disputata la prossima settimana. Al Ferruccio, nei trentaduesimi di finale, gli azzurri, sebbene in formazione largamente rimaneggiata, hanno asfaltato il malcapitato Casale, che pure al 10’ era riuscito a portarsi per primo in vantaggio con Mattia Villanova, che ha interrotto dopo 550’ l’imbattibilità stagionale dei padroni di casa. Le speranze piemontesi si sono però infrante su due ingenuità.

Il primo dei due rigori insaccati da Jacopo Fortunato

Il primo dei due rigori insaccati da Jacopo Fortunato


Al 25’ l’esperto Denis Mair ha stoppato con un braccio una deviazione di testa di Vlatko Blazevic, inducendo l’arbitro Adolfo Baratta di Rossano Calabro a concedere il rigore. Dal dischetto Jacopo Fortunato ha insaccato, nonostante il disperato tentativo di Lorenzo Rovei di arrivare sulla sfera. Appena 13’ più tardi i due sono tornati a fronteggiarsi, a seguito della decisione del fischietto calabrese di punire con una seconda massima punizione un fallo di Eros Fabbri sullo scatenato Andrea Invenrizzi: l’ex cesenate stavolta ha trasformato senza brividi.


Al 43’ sempre Fortunato ha pennellato un bel cross dalla bandierina del corner, su cui è svettato il capitano di giornata Francesco Luoni, che di testa ha fulminato Rovei. Tempo 1’ ed un break di Stefano Bonaiti ha originato una mischia, che Vlatko Blazevic ha risolto in girata. Dopo l’intervallo i brianzoli si sono comprensibilmente limitati ad amministrare, mentre gli alessandrini hanno spinto con poco costrutto, trovando sempre sulla loro strada un ottimo Christian Galimberti quando hanno provato ad accorciare le distanze.

Seregno-Casale 4-1

Marcatori: 10’ pt Villanova (C), 25’ e 38’ Fortunato (S), su rigori, 43’ Luoni (S), 44’ Blazevic (S).

Seregno: Galimberti; Ferrari (17’ st Tomas), Luoni, Mantegazza; Invernizzi (40’ st Valsecchi), Clerici, Bonaiti (22’ st Marini), Fortunato (5’ st Aga), Tocci; Nenadovic (27’ st Marzeglia), Blazevic. A disp.: Lupu, Zoia, Gazo e Borghese. All.: Balestri.

Casale: Rovei; Bianco, Cintoi, Villanova, Fabbri (1’ st Pinto); Poesio, Vecchierelli (28’ st Provera); Lamesta (28’ st Lanza), Brugni (14’ st Miello), Mullici (1’ st Di Lernia); Mair. A disp.: Tarlev, Todisco, Bytyci ed A. Buglio. All.: F. Buglio.

Arbitro: Baratta di Rossano Calabro.

Note: ammoniti Ferrari (S) e Vecchierelli (C), entrambi per gioco falloso. Calci d’angolo: 9-4 per il Casale. Recuperi: 1’ pt, 5’ st.


© RIPRODUZIONE RISERVATA