Ciclismo: parte il Giro d’Italia 2021, l’ultima tappa alle porte della Brianza
La partenza da Senago nell’ultima tappa del Giro 2021

Ciclismo: parte il Giro d’Italia 2021, l’ultima tappa alle porte della Brianza

Sarà Senago il punto di partenza dell’ultima tappa del Giro d’Italia 2021, il 30 maggio, con arrivo a Milano. La gara inizia alle 14 di sabato 8 maggio a Torino.

Da Torino a Milano attraversando l’Italia in 21 tappe da nord a sud e ritorno: è il Giro d’Italia del 2021, al 104esima edizione della gara ciclistica che si conclude nel capoluogo lombardo domenica 30 maggio, con un’ultima giornata in cui gli atleti lambiranno la Brianza.

Si tratterà infatti di una tappa a cronometro di 30 chilometri con partenza nel centro di Senago, subito al di là dei confini brianzoli, dopo Limbiate. “Si percorrono strade ampie e prevalentemente rettilinee fino a Sesto San Giovanni - scrive l’organizzazione del Giro - Da dove si procede praticamente sempre diritto fino agli ultimi 2 km che conducono all’arrivo in piazza Duomo. Da segnalare alcuni attraversamenti di rotaie (tram) e diversi passaggi caratterizzati da rotatorie e altro arredo urbano”.

L’altimetria dell’ultima tappa

L’altimetria dell’ultima tappa

La partenza è invece fissata sabato 8 maggio, sempre con una cronometro, per 8,6 chilometri all’interno di Torino. “Partenza da Piazza Castello per raggiungere il Lungo Po che porta al Parco del Valentino. Si percorrono i viali ondulati (cronometraggio intermedio al Borgo Medievale) per attraversare il Po e concludere la crono su Corso Moncalieri. Da segnalare un passaggio in galleria (breve e illuminata) all’uscita dal Parco del Valentino”.

Lo start è alle 14: il primo corridore a partire nella crono di domani sarà Filippo Tagliani (Androni Giocattoli – Sidermec), l’ultimo Dries De Bondt (Alpecin-Fenix) alle 17.03. “Tra gli uomini di classifica che cercheranno di incidere il loro nome sul Trofeo Senza Fine, Egan Bernal (Ineos Grenadiers) parte con il dorsale numero 1 - scrivono gli organizzatori -. Il Team BikeExchange si presenta con una squadra interamente a supporto del suo capitano Simon Yates, che ha già dato prova della sua forma andando a vincere il Tour of the Alps”.

In gara per la Trek-Segafredo Vincenzo Nibali, al rientro dopo l’infortunio al polso, e Bauke Mollema, per il Team DSM Jai Hindley e Romain Bardet, con la Deceuninck – Quick-Step Remco Evenepoel e João Almeida, quindi la Bahrain Victorious con Mikel Landa e Pello Bilbao. Tra gli altri Aleksandr Vlasov (Astana – Premier Tech), Emanuel Buchmann (Bora – Hansgrohe), Hugh Carthy (EF Education – Nippo), Daniel Martin (Israel Start-Up Nation), George Bennett (Team Jumbo-Visma) e Domenico Pozzovivo (Team Qhubeka Assos).

Per la prima volta nella storia, il segnale televisivo internazionale delle 21 tappe del Giro d’Italia verrà prodotto da Rai in diretta integrale. Live scritto della corsa ogni giorno sul sito ufficiale in quattro lingue, sui social del Giro e da quest’anno contenuti anche su TikTok.


© RIPRODUZIONE RISERVATA