Calcio, la Salernitana sbanca Monza

Il pres: «Ora andiamo a vincere là»

Calcio, la Salernitana sbanca Monza  Il pres: «Ora andiamo a vincere là»

Un gol dell’ex in pieno recupero. Manuel Ricci al 92’ ha regalato alla Salernitana la finale d’andata di Coppa Italia Lega pro giocata mercoledì al Brianteo. Al Monza non è bastata una partita da protagonista davanti a 3.200 spettatori. Il presidente Armstrong: «Vinciamola a Salerno»

Un gol dell’ex in pieno recupero. Manuel Ricci al 92’ ha regalato alla Salernitana la finale d’andata di Coppa Italia Lega pro giocata mercoledì al Brianteo. Al Monza non è bastata una partita giocata da protagonista (compresa una rovesciata in area di Samurai Sinigaglia) davanti a 3.200 spettatori. Ma le occasioni più pericolose alla fine sono capitate sui piedi degli avversari, bravi a capitalizzare a una manciata di secondi dal fischio finale: colpito un palo (in situazione di fuorigioco), Ricci è stato il più veloce a ribattere alle spalle di Chimini che ha solo potuto sfiorare il pallone senza riuscire a deviarlo.

Leggi La serata di Coppa Italia in curva al Brianteo (nel blog Via Longhi, 3)

Sfoglia La fotogallery di Monza-Salernitana al Brianteo

Ora tutto è rimandato al 16 aprile, alla gara di ritorno in programma allo stadio Arechi di Salerno.

«Non dobbiamo fare altro che andare là a vincere», ha commentato in serata il presidente Anthony Armstrong Emery su facebook dopo aver sottolineato il “buon gioco del Monza” e “la sfortuna”.

«È dura smaltire questa amarezza - ha detto mister Antonino Asta dopo essere rientrato velocemente negli spogliatoi - ma dobbiamo subito rialzare la testa sin dalla partita di domenica e poi penseremo alla gara di ritorno. Sappiamo bene che questa squadra non molla mai, oggi è stato solo il primo round, i giochi non sono per nulla chiusi e andremo a giocarci in tutto e per tutto la gara di ritorno».

E poi: «Se analizzo la partita nella sua totalità vedo che se ci fosse stata una squadra che avrebbe dovuto andare in vantaggio saremmo stati noi, questo però è il calcio ed un episodio può cambiare una partita. Sono comunque molto orgoglioso e fiero di questi ragazzi che hanno messo in campo tutto ciò che avevano da dare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA