Calcio, il live da Ferrara per Spal-Monza:  finisce 2-0, gol di Paloschi e poi Brignola
L’ingresso in campo del Monza allo stadio Paolo Mazza di Ferrara

Calcio, il live da Ferrara per Spal-Monza: finisce 2-0, gol di Paloschi e poi Brignola

I ferraresi a segno due volte, Monza mai realmente pericolosa in attacco. Ancora senza Brocchi, largo spazio a chi sin qui aveva giocato meno. Pirola e Marin in campo 90 minuti, con il solo Maric in campo tra chi aveva giocato a Pordenone

45’st+3- Finisce qui. Il Monza perde 2-0 a Ferrara contro la Spal e viene eliminata dalla Coppa Italia, al termine di una partita tutto sommato equilibrata a livello di gioco, ma differente in termini di occasioni da rete prodotte. Monza troppo sterile là davanti, con il solo Gytkjaer nella ripresa a trovare l’incrocio dei pali con un bel destro di prima. Un palo anche per la Spal, ma soprattutto più pericolosa in avanti. Ora per gli estensi ci sarà il Sassuolo, a gennaio, per gli ottavi di finale.

45’st +2- Ultime schermaglie lontano dalla porta, con ritmo lento e risultato ormai consolidato

45’st- Sono tre i minuti di recupero concessi. Il Monza colleziona il quarto angolo, a arrivare al tiro in porta è qualcosa che oggi proprio non riesce

44’ st- I 22 in campo sembrano attendere il fischio finale. Ci pensa il neoentrato Seck a tagliare il campo e a provare il tiro per mettersi in mostra

42’st- Azione prolungata del Monza che poi arriva al tiro con Fossati. Palla deviata e Lazzarini, dalla panchina, reclama il rigore

40’st- Buon ingresso in area di Armellino, che dopo in dribbling in area è schermato dalla difesa spallina e con un fallo per frustrazione, da dietro, rimedia anche un giallo

37’st- Dentro il primavera Seck, fuori Strefezza. È il quinto cambio per la Spal

34’st- Fossati in mezzo per Marin, che fa da torre per Gytkjaer, ma ci sono troppe gambe degli spallini a intercettare la palla. Bellissima occasione per Marin, che serve al limite Gytkjaer che di prima scheggia l’incrocio dei pali

31’ st- Un quarto d’ora dal termine: doppio cambio Spal, out Castro e dentro Valoti. Fuori Brignola e dentro Dickmann

29’st- GOL DELLA SPAL Lepore si guadagna un nuovo angolo, il terzo, che calcia in mezzo, ma Thiam giganteggia in uscita. Rovesciamento di fronte e bellissimo gol di Brignola, che fa trenta metri palla al piede, rientra sul sinistro saltando Fossati e batte sul secondo palo Di Gregorio

27’st- Cambia ancora il Monza: dentro D’Errico, fuori Colpani

26’st- Bella azione ancora della Spal, che arriva in area dalle parti di Di Gregorio, ma Sampirisi è provvidenziale ad anticipare Brignola a un metro da DI Gregorio

24’ st- Corner di Lepore, Gytkjaer in anticipo di testa trova una deviazione della difesa ferrarese: il Monza reclama per un presunto tocco di mano

23’ st- Il Monza butta nella mischia Gytkjaer e Armellino, per Maric e Barillà

22’st- Colossale occasione per la Spal, che potrebbe chiudere la partita: palla a centrocampo che passa per Castro, che salta Di Gregorio e da posizione molto defilata centra il palo esterno a porta vuota

20’ st- Il Monza prova a reagire con il cross di Barillà dalla sinistra, ma Maric non può arrivarci e Thiam in presa alta la fa sua

18’st- L’azione del rigore nasce da un’uscita non impeccabile di Pirola a metà campo, anticipato da Brignola, che si allunga in una serpentina fino al limite dell’area: palla dentro per Paloschi, su cui si avventa Di Gregorio in uscita. Il portiere la blocca ma poi la perde, Paloschi recupera palla a Scaglia lo aggancia fallosamente

17’st- GOL DELLA SPAL. Rigore per la Spal! Paloschi calcia di destro, Di Gregorio dall’altra parte

15’st- Machin e Maric scambiano ancora e il Monza entra in area: palla fuori e nel destro centrale di Lepore, che però Thiam non ha difficoltà a bloccare

13’st- Ora gli spazi sono decisamente più ampi e il Monza, in questa condizione, è capace di allargare bene la manovra. Resta comunque un certo distacco tra i tre di metà campo e il reparto avanzato monzese. Intanto, Brignola a terra per un braccio largo di Lepore

11’ st- Barillà e Sampirisi manovrano sulla sinistra prendendo campo, ma a difesa estense schierata il Monza non trova il varco giusto: ci prova allora Fossati, che però ciabatta un destro debole dal limite

9’st- Buon fraseggio tra Machin e Marin, che chiama la palla in profondità con la difesa emiliana alta: Spaltro, però, in velocità, prende il tempo all’attaccante del Monza. Sul rovesciamento di fronte, Strefezza la mette in mezzo e Castro stacca alto su Lepore, colpendo di testa e costringendo Di Gregorio a stendersi per respingere

6’st- La Spal al tiro ci arriva con Strefezza, che lascia partire un esterno collo destro dalla lunga distanza: palla in tribuna

5’st- Il Monza è partito con un buon piglio. Doppia conclusione in area per Maric, che sfrutta anche una indecisione di Sala. L’impatto con il pallone però è debole

3’st- Azione prolungata del Monza dalle parti di Thiam. Maric vince un importante duello con Tomovic in area Spal, scodella in mezzo mentre Thiam esce, ma nessunmo è posizionato per ricevere l’assist

1’st- Si riparte e la Spal comincia con un doppio cambio: esce Sebastiano Esposito, entra Alberto Paloschi, fuori Okoli per Tomovic

46’ pt- Si chiude i primo tempo con Colpani colpito molto duro alla caviglia sinistra da un intervento fuori tempo di Sala. Centrocampista dolorante a terra e arbitro che poco dopo fischia la fine della prima metà gara.

45’pt- Si giocherà sino al 46’. Il Monza chiude in avanti questo primo tempo

44’pt- Buona conclusione di sinistro di Colpani dal limite, con palla che esce di neanche mezzo metro. Buona palla servita da Machin al limite.

42’pt- Brignola e Strefezza dialogano sulla destra, cross in mezzo per Castro che di testa anticipa Scaglia. Incornata debole e Di Gregorio si abbassa per raccogliere in tuffo

39’pt- Rispetto a inizio partita, Maric e Marin hanno invertito da qualche minuto le proprie posizioni. Ma continua a essere la corsia sinistra quella prediletta del Monza per cercare l’affondo, con Sampirisi bravo a prendere il tempo in anticipo e a innescare le ripartenze

36’pt- Mezzora abbondante di grande qualità dello stesso Castro, che riesce a creare sempre la superiorità numerica. Il Monza continua ad avere il baricentro basso e persegue nel suo approccio manovrato e senza foga. Machin toccato duro da Okoli, ammonito

33’pt- Altro pregevole aggancio aereo di Castro, che in mezzo al campo riesce sempre a creare occasioni di pericolosità. Passano da lui i cambi di gioco della Spal, con Strefezza sulla destra che tiene in costante apprensione Sampirisi. Il ritmo è un po’ rallentato in questa fase. Ancora poco servito e abbastanza anonima la prova di Maric, a segno sabato a Lignano

30’pt- Giallo per Strefezza per fallo su Sampirisi. Azione infinita del Monza con batti e ribatti, poi Fossati si fa anticipare da Castro, ma poi recupera. Il Monza non ha trovato il varco giusto per calciare a rete, ma quando sale in blocco riesce a manovrare con pericolosità anche a ridosso dell'area avversaria. Intanto nella Spal si scalda Tomovic

27’pt- Buona iniziativa sulla destra di Lepore, che sfrutta un’uscita a vuoto di Sala, ma la palla in mezzo viene respinta. Il Monza là davanti si affida all’estro di Marin, che perde in partenza il duello fisico con Okoli, ma fa valere un tasso tecnico nettamente superiore

25’pt- Ancora Scaglia, questa volta nell’area opposta, di testa su corner. Facile per Thiam in presa bassa. Grande dinamismo a metà di Fossati, che si muove in orizzontale e in verticale. Più basa, sul centrosinistra, la posizione di Barillà. Proprio lì Strefezza fa valere ttta la sua qualità

23’pt- Azione dubbia in area Monza, con Esposito che calcia e Scaglia che devia forse con un braccio in angolo. Il giocatore era girato e l’intervento, in ogni caso, non è stato volontario. Ma gli spallini recriminano

22’ pt- È come sempre un Monza solido e quadrato dalla metà campo in giù, con qualche tentativo estemporaneo nella tre quarti. Ma è paradossalmente proprio la difesa a lasciare l’imbucata a Esposito. Di Gregorio bravo in uscita a liberare

19’pt- Ancora una bella giocata di Machin, che anticipa Spaltro e si trova campo aperto per involarsi. La palla per Colpani si perde però nel calcio del 28 biancorosso sulla difesa estense

16’pt- Ora tocca a Murgia arrivare al tiro da fuori area, ma la sua mira è lontana da impensierire la porta monzese. Intervento al limite di Colpani su Esposito, ma il direttore di gara non assegna neanche il fallo. Fossati si ferma per consentire i soccorsi all’attaccante

15’pt- Spal pericolosa con Strefezza, che dalla sinistra fa partire l’ennesimo traversone, su cui si getta Brignola di testa. Palla fuori di un nonnulla, con Di Gregorio tagliato fuori. Ma l’arbitro aveva fermato il gioco per posizione irregolare

13’pt- Fallo in attacco di Castro su palla a tagliare di Sala: Sampirisi finisce a terra in protezione e la palla riparte da Di Gregorio. Due giocate di buona qualità a metà campo di Machin, a imboccare la ripartenza prima di Marin, poi di Maric. La Spal risponde con la percussione di Brignola, che serve Sala sulla sinistra, ma poi l’azione si perde

11’ pt- Sono i ferraresi in questa fase a fare la partita. La posizione di Castro, che fa da pendolino in mezzo ai due attaccanti, crea qualche grattacapo al centrocampo monzese. Bene sulla sinistra Sampirisi che pesca in area la testa di Marin, ma senza che ciò determini qualcosa di pericoloso.

9’pt- Che sia un Monza sperimentale (almeno negli uomini) lo dimostra anche la poca fluidità dei disimpegni, almeno sino a questo momento. Ammonito Barillà per fallo su Castro: l’ultima di Barillà era stata la partita finita con espulsione a Pordenone

7’pt- Di Gregorio impreciso in un paio di disimpegni con i piedi. Il Portiere scuola Inter predilige
i tocchi di piede e a volte eccede. Bella azione della Spal dalla sinistra, con Esposito che si muove bene, scodella in mezzo per Castro, Strefezza batte di destro e abbatte Sampirisi. Sul proseguimento, palla ancora a Castro e Di Gregorio blocca basso

5’pt- Contrasto in area monzese tra Barillà e Strefezza e palla fischiata per il Monza. Ancora Strefezza dalla destra, cross in mezzo per Esposito che riesce a colpire di testa, ma - sbilanciato - non colpisce con forza

3’pt- Prima azione pericolosa per il Monza, con Marin che si infila dalla sinistra, entra in area e calcia troppo pulito di destro. Palla dritta e di poco fuori, ma Thiam c’era

3’pt- In queste prime battute è il Monza ad avere l’iniziativa e a cercare la profondità in direzione della tribuna ovest e la porta di Thiam.

1’pt- Partiti. Monza in maglia blu, terza maglia. Spal nella tradizionale divisa biancoazzurra. Nell’undici spallino presente dall’inizio anche l’ex Inter, Sebastiano Esposito. Lui che aveva debuttato in Spal-Inter 16 luglio 2020, entrando in campo proprio insieme al monzese Pirola.

Tutto è pronto per la partita di Coppa Italia tra Spal e Monza, fischio d’inizio alle 14.30. Tra biciclette e Ariosto, salama da sugo e Palazzo Diamanti, Renata di Francia e Fortana, il Monza calca il terreno del Paolo Mazza consapevole di doversi misurare con una delle principali pretendenti per la vetta di B, oltre che oggi ostacolo per il proseguimento in Coppa.

Come sempre, in tutte le trasferte del Monza, i riflettori sono per lui: Adriano Galliani. Vedere l’ad dei biancorossi sulle tribune di B, inevitabilmente, suscita grande curiosità tra coloro che sono ammessi agli impianti sportivi.

In Coppa Italia, Spal e Monza hanno condiviso il terreno di gioco solo nell’agosto del 1980, con i ferraresi vittoriosi 2-1. La Spal di oggi arriva all’appuntamento con quattro vittorie nelle ultime quattro uscite in B, ma anche con un’imbattibilità in Coppa che dura da tre partite.

Le formazioni.
Spal: Thiam, Missiroli, Murgia, Sernicola, Castro, Okoli, Strefezza, Sala, Sebastiano Esposito, Spaltro, Brignola. A disposizione: Galeotti, Gomis, Tomovic, Salamon, Valoti, Paloschi, Tunjov, Dickmann, Seck, Moro, Jankovic. All: Marino
Monza: Di Gregorio, Lepore, Scaglia, Pirola, Sampirisi, Colpani, Barillà, Fossati, Machin, Marin, Maric. A disposizione: Sommariva, Rubbi, Donati, Bellusci, Barberis, Gytkjaer, D’Errico, Bettella, Armellino, Carlos Augusto, Lombardi, Saio. All: Lazzarini
Arbitro: Piccinini di Forlì

Sono solo tre gli effettivi messi in campo da Marino presenti anche nel weekend nel 2-0 al Pescara: Thiam, Okoli e Missiroli. Cambia moltissimo anche il Monza, con il solo Maric a partire dall’inizio così come era stato a Pordenone. Lo stesso Maric, con Sampirisi e Machin sono gli unici ad essere partiti dal primo minuto anche nella sfida del Brianteo, a settembre. Missiroli, Strefezza e Brignola i confermati dall’inizio nella Spal, rispetto a quella partita.

Nella sfida dello scorso settembre in campionato, che ha bagnato l’esordio dell’U-Power stadium in B, la Spal era scesa in campo con il 3-4-3 collaudato nelle tre partite di precampionato, tutte vinte. I biancoazzurri, quel giorno, non tirarono in porta neanche una volta. Assente fu Federico Di Francesco, infortunatosi contro l’Udinese, non ancora della partita Sebastiano Esposito, prelevato nei giorni precedenti dall’Inter con la formula del prestito. Esposito a Ferrara ha trovato in squadra suo fratello Salvatore e ha impreziosito un reparto offensivo che conta anche Sergio Floccari e l’ex milanista Alberto Paloschi, lo scorso inverno accostato proprio al Monza in fase di mercato di riparazione. Sebastiano Esposito, proprio sabato nella vittoria degli estensi sul Pescara, ha siglato in pieno recupero il 2-0 finale, festeggiando con tanto di dedica pittoresca al proprio cane, nei pressi della bandierina.

Il Monza ha perso solo una delle ultime cinque gare in Coppa Italia , mantenendo tre volte la porta inviolata. I biancorossi hanno vinto due delle ultime sette trasferte in Coppa Italia: tanti successi esterni quanti nelle precedenti 37 gare fuori casa, nella competizione. 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da IlCittadinoMB (@ilcittadinomb)

Così come era successo a Lignano Sabbiadoro sabato, per la sfida con il Pordenone, in panchina siede Alessandro Lazzarini, vice allenatore anche esperienze anche a Ferrara nel 2008-2009.

Commentando un campionato di B che comincia a delineare i reali rapporti di forza, nei giorni scorsi Frattesi ha definito la Spal come la migliore formazione sin lì incontrata dal Monza.

Nel Monza non sono stati convocati Lamanna, Mota Carvalho e Boateng, a riposo precauzionale. Proprio Boateng era stato sostituito a Pordenone da Machin, ma non aveva preso particolarmente bene l’avvicendamento.

PREPARTITA: PARLA LEPORE


© RIPRODUZIONE RISERVATA