Vimercate, una raccolta firme per salvare la Cavallera e le cascine della Brianza
Una foto d’achivio della Cascina Cavallera

Vimercate, una raccolta firme per salvare la Cavallera e le cascine della Brianza

“Salviamo la Cavallera e le cascine della Brianza”. È il titolo della petizione avviata a Vimercate nell’ambito di una campagna di tutela e conservazione del paesaggio e della storia agricola del territorio.

“Salviamo la Cavallera e le cascine della Brianza”. È il titolo della petizione avviata giovedì della scorsa settimana a Vimercate, a conclusione di un incontro di aggiornamento per architetti del territorio. A promuovere l’iniziativa è l’associazione Amici della storia della Brianza e, in particolare, il suo ex presidente fino al 2012, l’architetto Giorgio Brambilla, che con il Parco del Molgora ha scritto il libro “Paesaggio rurale, cascine e case a corte della Brianza vimercatese e del Parco del Molgora”.

La Cavallera è stata presa a simbolo di una campagna di tutela e conservazione del paesaggio e della storia agricola del territorio.

«Con la petizione – spiega Brambilla– vogliamo sollevare l’attenzione sul problema del degrado di una delle cascine più belle e rappresentative della storia della Brianza e del suo paesaggio, e chiediamo interventi a tutela rispettosi della tradizione alla proprietà, alle amministrazioni pubbliche e anche ai cittadini».

Nella prima serata, la petizione ha già raccolto circa 80 adesioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA