Vimercate, Marta Stucchi ricercatrice da premio: è tra i finalisti di GiovedìScienza
I finalisti di GiovedìScienza

Vimercate, Marta Stucchi ricercatrice da premio: è tra i finalisti di GiovedìScienza

Marta Stucchi, di Vimercate, studiosa dell’Università di Milano, si è aggiudicata un posto in finale al premio GiovedìScienza dedicato ai ricercatori under 35. Il suo progetto: “Chimica e aria più pulita, un paradosso?”

C’è anche una giovane di Vimercate tra i finalisti del Premio GiovedìScienza, dedicato ai ricercatori under 35 di tutti gli enti di ricerca italiani, organizzato da CentroScienza Onlus.

Giunto all’ottava edizione, il Premio è nato nel 2011 per incoraggiare i protagonisti della ricerca alla comunicazione della scienza.

Sono arrivate 59 le candidature (31 donne e 28 uomini) pervenute da 11 regioni d’Italia, con ricerche scientifiche che spaziano dalla fisica alla chimica, passando per l’astrofisica, la psicologia la geologia e la nutrizione.

Tra i 10 ricercatori che si sono aggiudicati un posto alla finale ci sono anche Marta Stucchi, di Vimercate, studiosa dell’Università di Milano, con un progetto dal titolo “Chimica e aria più pulita, un paradosso?”.

Il 9 Maggio, al Centro Congressi Torino Incontra, i 10 finalisti saranno chiamati a raccontare in poco più di 6 minuti il proprio progetto. Una competizione a suon di dati scientifici e suggestioni in cui vince il merito ma riveste ruolo cruciale anche la dote comunicativa. A giudicare gli interventi una giuria tecnica, composta da 5 professionisti, accademici ed esperti della comunicazione scientifica, ed una giuria popolare, composta da 5 classi delle scuole secondarie di secondo grado.

I vincitori verranno premiati, sempre nella giornata del 9 Maggio, alle 15.30, presso il Salone del Libro di Torino nella sala BV del Lingotto Fiere. In palio premi in denaro e l’opportunità di raccontare la scienza al pubblico di GiovedìScienza con una conferenza dedicata nell’edizione 2019/2020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA