Treni, le biglietterie nelle stazioni di Arcore, Desio e Seveso non chiudono
Trasporti, treni: incontro Trenord (Paolo Garavaglia) Comuni Arcore (Fausto Perego), Seveso (Paolo Butti) e Desio (Roberto Corti)

Treni, le biglietterie nelle stazioni di Arcore, Desio e Seveso non chiudono

Un comunicato stampa delle amministrazioni comunali di Arcore, Desio e Seveso rassicura i 23mila pendolari che passano quotidianamente dalle stazioni ferroviarie delle tre città: la chiusura delle biglietterie non è in programma.

Un comunicato stampa delle amministrazioni comunali di Arcore, Desio e Seveso rassicura i 23mila pendolari che passano quotidianamente dalle stazioni ferroviarie delle tre città: la chiusura delle biglietterie non è in programma. Roberto Corti, Paolo Butti e Fausto Perego al termine dell’incontro di mercoledì mattina a Desio con il direttore Comunicazione e Marketing di Trenord Paolo Garavaglia, hanno dichiarato: «La società ferroviaria ha garantito che gli sportelli delle tre stazioni resteranno aperti e continueranno a erogare servizi».

Secondo il resoconto dei tre amministratori : «Trenord ha smentito le notizie uscite le scorse settimane sulla stampa: le tre biglietterie continuano a funzionare e a essere un importante punto di riferimento, in termini di servizi, per migliaia di utenti, studenti e lavoratori, che ogni giorno entrano ed escono dalle stazioni di Desio, Seveso e Arcore».

La società di gestione dei trasporti ferroviari avrebbe spiegato di avere avviato, con Regione Lombardia, un piano per razionalizzare e rendere più efficiente la rete di vendita che nei prossimi anni sarà incentrata sul canale online, sui sistemi automatizzati e sull’incremento delle self-service.

«In ogni caso – precisano Corti, Butti e Perego – manterremo alta l’attenzione e siamo certi, come garantito da Trenord, che qualsiasi decisione sulle biglietterie dei tre Comuni sarà condivisa con Regione Lombardia e con i sindaci».

In tutta la Regione ci sono 422 stazioni e in 50 ci sono biglietterie in funzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA