Tre malori spalando la neve, uno grave a Biassono: l’appello di Areu
L'ambulanza e l'automedica sul posto - foto di repertorio

Tre malori spalando la neve, uno grave a Biassono: l’appello di Areu

Tre persone colpite da infarto nella giornata di lunedì 28 dicembre mentre spalavano la neve, la più grave a Biassono. Per questo l’Agenzia regionale emegenza urgenza (Areu) ha diffuso un appello a “non spalare la neve se cardiopatici”.

Tre persone colpite da infarto nella giornata di lunedì 28 dicembre mentre spalavano la neve, la più grave a Biassono. Per questo l’Agenzia regionale emegenza urgenza (Areu) ha diffuso un appello a “non spalare la neve se cardiopatici”.

Oltre all’evento di Biassono gli altri episodi si sono registrati a Milano e Cernusco sul Naviglio. Nel caso brianzolo la persona, che non ha autonomamente ripreso l’attività cardiaca durante il viaggio in ambulanza secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, è stata trasportata al San Gerardo di Monza.

“Il freddo già di per sé restringe i vasi sanguigni - spiega un medico del 118 - Se poi si abbina lo sforzo dello spalare la neve, con una maggiore richiesta di ossigeno e quindi di sangue, ecco che il cuore, soprattutto se già in presenza di una patologia cardiaca, può andare in tilt”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA