Tecnologia monzese per  Giusy Versace, giornata in città per l’atleta
Giusy Versace protesi da Ortopedia Pirola

Tecnologia monzese per Giusy Versace, giornata in città per l’atleta

Giornata a Monza per l’atleta paralimpica Giusy Versace. Necessaria per un intervento su una delle protesi che utilizza dal 2005, in seguito all’incidente stradale nel quale ha perso entrambe le gambe.

Ha fatto tappa a Monza Giusy Versace, atleta paralimpica e deputato. Mercoledì 3 marzo è arrivata in città. Qui aveva appuntamento con i tecnici dell’Ortopedia Pirola per il cambio di una delle protesi che utilizza dal 2005, in seguito al terribile incidente stradale nel quale ha perso entrambe le gambe.

«Conosciamo Giusy Versace da tempo e seguiamo anche la sua onlus di atleti paralimpici – racconta Federico Pirola, figlio di Mario Pirola titolare dell’Ortopedia Pirola, terza generazione a gestire il negozio di via Zucchi - Altre volte si è rivolta a noi per piccoli aggiustamenti ma è la prima volta che la aiutiamo per un intervento tanto impegnativo».
Versace è arrivata per le 9.30 e alle 16.30 è uscita dal negozio con la protesi nuova.

Giusy Versace protesi da Ortopedia Pirola

Giusy Versace protesi da Ortopedia Pirola

«Per noi è stata una vera e propria sfida – continua Pirola – per lavori di questo tipo di solito impieghiamo circa una settimana, e invece siamo riusciti a fare tutto a tempo di record, permettendole di tornare a camminare. E devo dire grazie al nostro team protesi che è riuscito a realizzare e provare una invasatura temporanea in giornata. Per noi è stato un onore e un privilegio poter lavorare per lei».

Tutto lo staff dell’Ortopedia si è dedicato al lavoro: oltre a Pirola anche Sara Quintini, Matteo Vaccari e Filippo Giovanetti. Giusy Versace negli ultimi anni è stata protagonista di diversi incontri con gli studenti


© RIPRODUZIONE RISERVATA