Stazione di Monza: nascosto in una canalina un bilancino per pesare la droga

Stazione di Monza: nascosto in una canalina un bilancino per pesare la droga

La polizia locale di Monza a presidio della stazione ferroviaria, martedì, nei giardini che si affacciano su corso Milano ha sequestrato 160 grammi di droga, presumibilmente hashish (analisi sono in corso) oltre a un bilancino di precisione e un coltello, a riprova che la zona sia un centro nevralgico dello spaccio in città.

La polizia locale di Monza con la pattuglia del Nucleo Operativo Territoriale a presidio della stazione ferroviaria, martedì, nei giardini che si affacciano su corso Milano ha sequestrato 160 grammi di droga, presumibilmente hashish (analisi sono in corso) oltre a un bilancino di precisione e un coltello, a riprova che la zona sia un centro nevralgico dello spaccio in città dove i pusher confezionano anche le dosi al momento. A fronte del sequestro è scattata una denuncia per spaccio contro ignoti.

La scoperta è avvenuta dopo che gli agenti, insospettiti dall’atteggiamento di due stranieri, presumibilmente nordafricani, che si stavano intrattenendo e cercavano di “scambiarsi” una busta, sono intervenuti per bloccarli. I due soggetti, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga lasciando cadere al suolo il contenuto della busta, hashish.

Gli agenti a quel punto, ispezionando l’area, nascosta in una canalina, hanno trovato i 160 grammi di sostanza stupefacente oltre al bilancino di precisione ed al coltello.


© RIPRODUZIONE RISERVATA