Sta svaligiando una casa ma arrivano i carabinieri: ladro si lancia nel vuoto a Vedano
L’arresto è stato eseguito dai carabinieri di Monza

Sta svaligiando una casa ma arrivano i carabinieri: ladro si lancia nel vuoto a Vedano

Stava svaligiando un appartamento al secondo piano di un condominio a Vedano al Lambro ma, quando ha visto i militari, non ha esitato a gettarsi dal balcone: nella rovinosa caduta ha riportato fratture multiple agli arti inferiori e al bacino.

I carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Monza hanno arrestato, la notte scorsa, un 31enne georgiano, pregiudicato per reati contro il patrimonio, che, colto sul fatto mentre stava compiendo un furto in abitazione insieme a un complice, nel tentativo di sfuggire alla cattura si lanciava da un balcone posto al secondo piano di un condominio di Vedano al Lambro, all’interno del quale era intento poco prima a scassinare una cassaforte. Il ladro è stato prontamente soccorso dagli stessi militari che, allertato il 118, si sono adoperati perché fosse trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza dove si trova ancora ricoverato ma fuori pericolo. È comunque piantonato a vista dai carabinieri. Il malfattore, a causa dell’insano gesto, ha riportato fratture multiple agli arti inferiori e al bacino. Il complice, rimasto ignoto, è riuscito a darsi alla fuga. Aveva 500 euro in contanti, probabilmente il bottino raccimolato quella notte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA