Seveso, già crisi per la nuova giunta Allievi: Forza Italia minaccia lo strappo
Seveso - Da sinistra, Antonio Santarsiero, Alessia Borroni, Luca Allievi, Ingrid Pontiggia, David Galli e Natale Alampi (Foto by Paolo Colzani)

Seveso, già crisi per la nuova giunta Allievi: Forza Italia minaccia lo strappo

LEGGI Il live blog - A pochi giorni dal ballottaggio che ha eletto il leghista Luca Allievi a sindaco, a Seveso si profila già un terremoto politico, dalle conseguenze da valutare. Scontenta per avere un solo assessore in giunta, Forza Italia annuncia il passaggio all’opposizione.

A pochi giorni dal ballottaggio che ha eletto il leghista Luca Allievi a sindaco, a Seveso si profila già un terremoto politico, dalle conseguenze da valutare. Scontenta per il trattamento riservatole dal primo cittadino nella composizione della giunta assessorile, annunciata giovedì in una conferenza stampa in municipio, Forza Italia comunicherà probabilmente a breve il suo addio alla coalizione di centrodestra e il suo passaggio all’opposizione.

LEGGI Elezioni amministrative 2018, il live blog del ballottaggio in Brianza

«L’orientamento è quello - ha confermato Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia e referente provinciale degli azzurri - Ci saremmo aspettati un trattamento differente: invece, in giunta c’è stato spazio per un solo nostro esponente, che è stato scelto sulla base dell’amicizia che lo lega al sindaco e non su quella di un ragionamento politico. C’erano nostri candidati consiglieri che hanno ricevuto più preferenze e che nemmeno sono stati interpellati...».

Il riferimento è a Natale Alampi, che è stato nominato assessore ai Lavori pubblici, al patrimonio e all’ecologia, mentre lo scranno di consigliere se lo sono guadagnati Alfredo Pontiggia ed Alessandra Bernini.

«Siamo molto delusi - conclude Sala - In campagna elettorale abbiamo sostenuto con convinzione Allievi e ci saremmo meritati un comportamento più rispettoso».

Interpellato per un commento, il sindaco Allievi è trasecolato: «Non ne so niente. Nella fase della trattativa, ci siamo confrontati per Forza Italia con Federico Romani. Se ci sono correnti nel partito e i loro referenti non si parlano, la colpa non è nostra. Si chiariscano tra loro, piuttosto. Forza Italia all’opposizione? Non me lo immagino: sarebbe un tradimento per una questione di poltrone».

Nel caso l’orientamento dei forzisti fosse ufficializzato, i rapporti di forza tra maggioranza e minoranze muterebbe considerevolmente. Oggi la coalizione di centrodestra dispone di undici voti (dieci consiglieri e il sindaco) conto i sei dell’opposizione. Se Pontiggia e Bernini dicessero addio, si scenderebbe ad un nove ad otto.

La giunta comunicata da Allievi comprende, oltre ad Alampi, il vicesindaco ed assessore alla Sicurezza, alla viabilità ed alla comunicazione David Galli, l’assessore alla Cultura, all’identità e alle tradizioni locali Alessia Borroni, l’assessore alle Attività produttive, allo sviluppo economico e ai servizi sociali Ingrid Pontiggia, tutti in quota Lega, e l’assessore allo Sport ed al tempo libero Antonio Santarsiero, in quota Fratelli d’Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA