Seregno, un dissuasore contro la sosta  selvaggia tra le vie D’Azeglio e San Rocco
Seregno incidente via San Rocco (Foto by Edoardo Terraneo)

Seregno, un dissuasore contro la sosta selvaggia tra le vie D’Azeglio e San Rocco

È in arrivo un dissuasore mobile tra le vie D’Azeglio e San Rocco a Seregno per impedire la sosta di auto che impediscono la visuale a chi si immette. La scorsa settimana un parcheggio in divieto aveva causato in incidente con un motociclista coinvolto.

Un dissuasore semiflessibile, da posizionare all’angolo tra le vie San Rocco e D’Azeglio a Seregno, per impedire nuovi parcheggi non consentiti sulla zebratura esistente, come quello che martedì scorso, a metà mattina, ha favorito le condizioni perché si verificasse un sinistro che, per fortuna, ha avuto conseguenze meno gravi di quelle ipotizzate sulle prime.

È la soluzione individuata dal comandante della Polizia locale Maurizio Zorzetto, che nelle intenzioni dovrebbe almeno circoscrivere un problema annoso. L’incidente di questa settimana ha coinvolto loro malgrado una Citroen condotta da una seregnese di 83 anni, che viaggiando sulla via D’Azeglio ha attraversato la via San Rocco in direzione della via Circonvallazione, ed una moto Cagiva, in sella alla quale sedeva un muggiorese di 39 anni, che transitava in via San Rocco. Il centauro è stato trasportato dopo l’impatto all’ospedale San Gerardo di Monza, dove per lui la prognosi è stata di quindici giorni.

La Polizia locale ha sanzionato l’automobilista, ma anche il titolare della vettura posteggiata all’angolo, che le ha ostruito parzialmente la visuale dell’incrocio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA