Seregno, il Comune mette a disposizione Dote Sport anche per i bambini al di sotto dei sei anni di età
Anche in bambini al di sotto dei sei anni potranno beneficiare della Dotesport (foto Volonterio)

Seregno, il Comune mette a disposizione Dote Sport anche per i bambini al di sotto dei sei anni di età

Fino ad oggi, il contributo era riservato solo ai minori dai sei ai diciassette anni. Richiesta la residenza in città, un Isee familiare inferiore ai 20 mila euro e lo svolgimento dell’attività nell’ambito di un’associazione sportiva dilettantistica.

Anche i bambini al di sotto dei sei anni potranno accedere alla Dote Sport proposta dal comune di Seregno. E’ la novità dell’ultima ora messa in atto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alberto Rossi, a seguito anche di più richieste pervenutegli da parte di genitori. Il bando si chiuderà il 15 novembre prossimo. Fino ad oggi, il contributo era riservato solo ai minori dai sei ai diciassette anni. A parità di condizioni: è richiesta la residenza in città, un Isee familiare inferiore ai 20 mila euro e lo svolgimento dell’attività nell’ambito di un’associazione sportiva dilettantistica, anche i bambini più piccoli potranno beneficiare del bonus.

“Questa decisione – ha commentato il sindaco Alberto Rossi – è chiaramente ispirata ad alcune sollecitazioni che ci sono pervenute a seguito dell’avvento di InSport nella gestione del centro natatorio della Porada. Abbiamo adottato un provvedimento inteso a venire incontro alle famiglie economicamente più in difficoltà, per consentire di poter accedere ai corsi anche con gli intervenuti adeguamenti tariffari”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA