Sequestro di droga da 1 milione di euro e cinque arresti a Misinto: incastrati dal traffico del lockdown - VIDEO
Misinto droga arresti e sequestro carabinieri

Sequestro di droga da 1 milione di euro e cinque arresti a Misinto: incastrati dal traffico del lockdown - VIDEO

Sequestro di droga da 1 milione di euro a Misinto da parte dei carabinieri di Sesto San Giovanni, impegnati in servizio di controllo: nei giorni di traffico più leggero a causa del lockdown hanno notato il movimento di diverse auto verso un capannone. Cinque arresti.

Il traffico molto alleggerito nei giorni del lockdown ha fatto notare ai carabinieri impegnati in servizi di controllo a Misinto i movimenti di quelle auto dirette con frequenza a un capannone di via della Longura. Dai primi sospetti all’arresto per reati di droga di cinque persone di età compresa tra i 26 ed i 64 anni il passo è stato abbastanza breve. Nei guai tre italiani (tutti pregiudicati per reati in materia di sostanze stupefacenti e residenti nella zona di confine tra la provincia di Monza e Brianza e Milano) e due stranieri (incensurati).

I militari dalla Compagnia Carabinieri di Sesto San Giovanni, dopo i primi accertamenti, hanno predisposto una perquisizione nel capannone. Il loro arrivo ha preso alla sprovvista le cinque persone che hanno provato a disfarsi di alcuni cellulari (lanciandoli al suolo o danneggiandoli) e darsi alla fuga a piedi. Ma l’edificio era circondato e tutti sono stati bloccati.

Dalla perquisizione sono emersi 1.000 euro in contanti e 276 chili circa di marijuana, suddivisi in vari pacchi termo-sigillati da un chilo circa, contenuti all’interno di trenta scatole di cartone, depositate e stipate all’interno dell’edificio. Poi diversi telefoni cellulari e materiale informatico, materiale per il confezionamento della marijuana.

Nelle abitazioni sono stati trovati altri 4.000 euro in contanti. Lo stupefacente sequestrato, che resta in attesa di analisi di laboratorio, è quantificabile, per il valore di vendita all’ingrosso, in circa 1.380.000 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA