Rifiuti: l’ex magistrato Alfredo Robledo presidente della Sangalli di Monza
Monza Mezzi Sangalli Giancarlo (Foto by Fabrizio Radaelli)

Rifiuti: l’ex magistrato Alfredo Robledo presidente della Sangalli di Monza

Alfredo Robledo lascia la magistratura per assumere la presidenza delli’impresa Sangalli di Monza. Nuova esperienza professionale per portare al servizio dell’azienda la pluridecennale esperienza di contrasto ai fenomeni corruttivi.

Alfredo Robledo lascia la magistratura per assumere la presidenza della Sangalli di Monza. Il procuratore della Repubblica, titolare di alcune delle recenti inchieste più importanti della storia italiana in ambito anticorruzione, è stato nominato presidente dell’Impresa Sangalli Giancarlo & C Srl, che opera in più di 140 comuni in Italia per un totale di circa 1.200.000 cittadini serviti.

Robledo, nato a Napoli nel 1950, ha intrapreso questa nuova esperienza professionale con l’obiettivo di portare al servizio dell’azienda la propria pluridecennale esperienza di contrasto ai fenomeni corruttivi.

“È una nuova sfida che intendo affrontare come il completamento del mio cammino professionale avvenuto sempre a servizio della Giustizia- ha dichiarato Alfredo Robledo - Ho deciso di offrire la mia esperienza professionale per un’impresa che ha avuto la capacità e la forza di rialzarsi dalle disavventure giudiziarie che l’hanno vista protagonista in un recente passato. La strada intrapresa con decisione dalla proprietà, dai manager - senza per questo dimenticare l’insostituibile ruolo dei lavoratori che con passione e autentico spirito di attaccamento non hanno mai fatto mancare il loro apporto - mi ha convinto che è bene dare un segnale al mondo industriale, sociale e politico italiano”.

Nei giorni scorsi si erano separate le strade della Sangalli e di Federico Maurizio D’Andrea. L’ex comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Monza ha lasciato la presidenza del consiglio di amministrazione, carica che ha ricoperto nell’ultimo anno, essendo stato nominato nel dicembre del 2017. Anno durante il quale era stato revocato dalla Prefettura il commissariamento dell’appalto per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Monza.

“Consideriamo l’arrivo di Alfredo Robledo in qualità di Presidente della nostra azienda il completamento del cammino di ripensamento della Governance dell’Impresa. Attraverso la sua esperienza intendiamo sempre meglio aprirci a nuove opportunità di business in settori per noi strategici in termini di mercato. Una delle priorità sarà lo sviluppo internazionale dove intendiamo portare il know how maturato in più di cinquant’anni di attività e vogliamo sempre più essere sinonimo di qualità, esperienza, trasparenza e correttezza. Asset che sono la base per lo sviluppo su nuovi mercati global. L’apertura ai mercati internazionali è il naturale completamento di una pluriennale esperienza nel settore e siamo sicuri che le aziende italiane come la nostra possano portare un autentico valore aggiunto già verificato sul campo attraverso l’esperienza in corso in Romania”, dichiarano i soci dell’impresa Sangalli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA