Quadro rubato dopo l’armistizio

ritrovato dai carabinieri di Monza

Era stato rubato nel 1943, è stato ritrovato dai carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale con sede nella Villa reale a Monza. È un dipinto di Arturo Tosi trafugato al museo statale d’arte di Littoria dopo l’armistizio. Era a Bergamo.

Era stato rubato nel 1943, è stato ritrovato dai carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale con sede nella Villa reale a Monza. È un dipinto di Arturo Tosi trafugato al museo statale d’arte di Littoria, come allora si chiamava Latina, dopo l’armistizio dell’ 8 settembre. Il museo era stato costituito nel 1937 su richiesta di Benito Mussolini.

Il quadro, un paesaggio a olio su tela, era in possesso di un collezionista di Bergamo. I carabinieri l’hanno individuato dopo la pubblicazione del catalogo di una mostra sull’artista tenuta a Brescia nel 1998. Il dipinto è stato restituito alla Pinacoteca Civica di Latina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA